acqua-limone-1
Alimentazione

La dieta dell’acqua calda e del limone: disintossicarsi e dimagrire con semplicità. Come funziona

 

Da diverso tempo anche qui in Italia si stanno moltiplicando gli appassionati di una particolare dieta mattutina che, stando ai suoi promotori e sostenitori, garantirebbe un vero e proprio valore aggiunto al nostro organismo. Una dieta molto semplice, replicabile quotidianamente con facili gesti, e che – di contro – sembra essere in grado di apportare significativi benefici. Ma di cosa parliamo?

acqua-limone-2

Sostanzialmente, ci riferiamo a una semplice dieta che prevede l’assunzione mattutina di una bevanda a base di acqua calda e limone. Una sorta di lavaggio interno, a livello gastrointestinali, che potrebbe consentire al nostro organismo di distintossicarsi e di rimineralizzarsi. Un rimedio naturale semplice ma particolarmente gradito, da assumere la mattina appena svegli e a digiuno. Ma da dove proviene questa particolare dieta?

Leggi anche: Dieta anti cellulite, frutta e verdura in primo piano

acqua-limone-3

A “scoprirla” (o, meglio, a formalizzarla) è stata la dottoressa Simona Oberhammer, una naturopata specializzata in nutrizione e bioterapie negli Stati Uniti, che ha lavorato per diversi anni come ricercatrice indipendente in alcuni Paesi come la Germania, l’Austria e l’Inghilterra, supportando la diffusione delle discipline olistiche, metodi e tecniche che dovrebbero riuscire ad attivare nel paziente un processo di autoguarigione, tenendo quindi a distanza la necessità di sottoporsi a cure farmaceutiche.

acqua-limone-4

Tornando alla bevanda con acqua e limone, la dottoressa consiglia di avvicinarsi a questa tecnica come se si trattasse di un vero e proprio rito quotidiano, che deve iniziare la mattina presto, riscaldando l’acqua e portandola naturalmente a una temperatura tollerabile dal nostro organismo. Successivamente l’acqua deve essere versata in una tazza che sia destinata unicamente a tale scopo (pertanto, evitate di utilizzare la stessa tazza nella quale magari è stato versato del caffè).

Leggi anche: Dieta Pasternak, cibi consigliati

acqua-limone-5

A questo punto è necessario spremere il succo di un limone intero – o metà – filtrandolo e versandolo nella tazza. Bere quindi la bevanda facendo piccoli sorsi, ma procedendo sufficientemente in fretta (l’obiettivo è che non si sfreddi!). Una volta ultimato questo rito, è sufficiente attendere circa 15 minuti prima di fare la colazione vera e propria.

Per quanto concerne le principali avvertenze, vi consigliamo comunque di evitare l’assunzione per chi soffre di gastrite (meglio una tisana). Inoltre, è suggeribile bere l’acqua con limone con la cannuccia, visto e considerato che se assunta tutti i giorni alla lunga può danneggiare lo smalto dei denti. È inoltre consigliabile, dopo l’assunzione, bere almeno un sorso di acqua fresca, risciacquando da eventuali residui la bocca e la gola. Se il sapore è troppo aspro, si può arrivare gradualmente a spremere un limone intero, partendo da uno o due cucchiaini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *