avent-1
Alimentazione Guide e Consigli

Biberon Avent, allattare in modo naturale ed efficace!

 

avent-1

La linea di Biberon Avent, realizzata da Philips, è un utile strumento per cercare di allattare in maniera naturale con la sicurezza, l’innovazione e la modernità predisposta da una società dalla grande affidabilità e dalla grandissima esperienza in materia. Attraverso i biberon della linea Avent, infatti, la madre potrà rendere l’allattamento al biberon ancora più naturale e semplice per sé stesse e per i bambini, rendendo dunque tale strumento un fondamentale supporto per l’allattamento al seno, poiché permette di combinare l’allattamento al seno all’allattamento al biberon. Pertanto, il bimbo riuscirà a beneficiare del latte materno anche quando la mamma non è presente (ad esempio, perché è al lavoro).

avent-2

Sempre secondo quanto sostenuto da Philips, almeno 9 bambini su 10 riescono ad accettare senza alcun problema la tettarella del biberon Avent per l’allattamento naturale. La motivazione è da ricercarsi nella forma ampia e anatomica che è stata concepita per poter aiutare il bambino ad aiutarsi all’allattamento tramite biberon con la massima naturalezza. Inoltre, alcuni speciali petali che sono stati inseriti all’interno della tettarella la rendono ancora più morbida e flessibile, impedendone dunque la deformazione… e indipendentemente dalla forza con il cui il proprio bimbo si nutre”!

Leggi anche: Coliche neonati, da cosa dipendono e come rimediare!

avent-3

Perché alternare allattamento al seno e allattamento con il biberon?

Secondo quanto consigliato dalla stessa società produttrice, prima di iniziare l’alternato allattamento al seno con l’allattamento al biberon, sono necessarie una serie di cose che vi consigliamo di assicurarvi. Scegliete anzitutto un biberon – come quelli della linea Avent – che possa offrire al proprio bimbo una migliore esperienza di allattamento, rendendo la transizione dal seno al biberon ancora più semplice.

Per poter iniziare all’alternato allattamento al seno e al biberon vi consigliamo inoltre di iniziare con 3 o 4 biberon, e con una serie di tettarelle con diverse tipologie di flusso da variare di pari passo con la crescita del bimbo. È inoltre suggerito attendere preferibilmente che il bimbo si attacchi al seno senza problemi prima di passare all’allattamento con il biberon (circa 3 o 4 settimane dopo la nascita).

avent-4

In aggiunta a quanto precede, se avete intenzione di tornare al lavoro, potete integrare l’allattamento al seno con l’allattamento al biberon prendendo un anticipo di almeno due settimane. Potrebbe infatti essere necessario del tempo prima che il proprio bimbo si abitui al biberon: cercate di essere pazienti, visto e valutato che alcuni bimbi fanno poppate brevi, mentre altri preferiscono poppate più lunghe. Cercate inoltre, durante l’allattamento, di tenere il biberon inclinato in modo che la tettarella sia sempre piena di latte: in questo modo eviterete che il vostro bimbo ingerisca anche l’aria insieme al latte.

Leggi anche: Latte Mellin 1, caratteristiche e vantaggi per il bene del proprio neonato

avent-5

Ricordate sempre che è buona norma abituare il bimbo a fare il ruttino sia al termine della poppata che a metà della stessa, ed occorre tenere il biberon in una posizione che possa permettere il contatto visivo con il proprio bambino.

Infine, cercate di dare il biberon al proprio bimbo con un po’ di ritardo rispetto al solito orario, in maniera tale che abbia fame e che sia predisposto all’allattamento, senza considerare tale evento come una costrizione. Riscaldate altresì la tettarella con l’acqua calda per poterla rendere più appetibile e, ove possibile, intingete la tettarella nel latte materno (in questo modo, quando il bimbo la assaggia, potrebbe iniziare a succhiare per poterne avere ancora).

Per quanto altresì concerne la frequenza di allattamento, ricordate che valgono le stesse regole di quello al seno: allattate ogni qual volta il bimbo lo richiede, sia che si tratti di latte materno che di latte in polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *