cop
Famiglia

“Stava dimagrendo troppo, è andata dal medico e ha scoperto tutto”. Massimiliano Ossini, il dramma della moglie: incinta del terzo figlio, scopre di avere un tumore. E allora inizia il calvario

 

“Un giorno si è recata dal medico perché si era accorta che stava dimagrendo troppo. Dopo la visita mi chiamò e mi disse: Ho due notizie: una buona e una cattiva. La buona è che sono incinta, la cattiva è che ho un tumore alla tiroide, che però intacca anche tutti i linfonodi del collo, ben 34. Mi si è aperta di fronte una voragine, non sapevo più che fare. I medici, fra l’altro, dissero a mia moglie: Deve interrompere la gravidanza, altrimenti non potrà curarsi, sarebbe troppo rischioso sia per lei sia per il bambino”. Massimiliano Ossini, il conduttore di Mezzogiorno in famiglia su Raidue, ha raccontato al settimanale DiPiù il calvario della moglie, che 9 anni fa ha scoperto in un colpo solo di essere incinta del terzo figlio Giovanni (gli altri due sono Carlotta, 13, e Melissa, 12 anni) e malata di tumore alla tiroide. E lì è iniziato un incubo. (Continua dopo la foto)

dentro1All’epoca i medici avevano addirittura consigliato alla donna di abortire ma Laura ha chiesto un secondo parere medico e alla fine è riuscita a tenere il bambino. “Mi si è aperta di fronte una voragine, non sapevo più che fare. I medici, fra l’altro, dissero a mia moglie: “Deve interrompere la gravidanza, altrimenti non potrà curarsi, sarebbe troppo rischioso sia per lei sia per il bambino”, ha raccontato il 40enne al settimanale Di Più. (Continua dopo le foto)

dentro2 dentro3 dentroDopo un secondo parere medico, la svolta: “Al quarto mese di gravidanza, quando i medici si sono resi conto che il feto non avrebbe avuto problemi, con un delicato intervento chirurgico le hanno tolto la tiroide e tutti i linfonodi del collo. Poi quando Giovanni è nato, senza complicazioni, si è sottoposta a cicli di radioterapia”. Oggi la moglie di Ossini sta bene, si sottopone a visite di controllo ogni sei ore e lavora ad Ascoli Piceno nell’azienda di famiglia, dove vive anche Ossini facendo la spola tra le Marche e Roma.