sgridare
Bambino

Sgridare i bambini? E’ un pò come picchiarli

sgridare

Secondo quanto afferma una recente ricerca condotta dagli studiosi dell’Università di Pittsburgh in un campione raccolto in 10 scuole medie della zona, gli abusi verbali rappresenterebbero una situazione percepita come estremamente spiacevole nei bimbi. Tanto spiacevole che per i diretti interessati avrebbero le stesse conseguenze degli abusi fisici.

bambini sgridati

I ricercatori di Pittsburgh evidenziano infatti che gli abusi verbali causano insicurezza, risentimento e altri sentimenti negativi che non sempre permettono ai bambini di poter distinguere correttamente quello che è giusto da quello che è sbagliato. Semplicemente, imparano a comunicare nello stesso modo dei genitori e, soprattutto, non fare determinate cose solamente per non provocare la reazione nella mamma e nel papà.

Leggi anche: Masha e Orso, ecco la fiaba originale

Insomma, secondo i ricercatori – le cui valutazioni sono state ampiamente riportate sul quotidiano torinese La Stampa, gli abusi verbali sono simili agli abusi fisici. Gli adulti dovrebbero quindi imparare a depurare le sgridate da determinati comportamenti dannosi.

bambini a tavola

Secondo Ming-Te Wang, assistente professore di psicologia alla School of Education nell’istituto universitario di Pittsburgh, “da questi risultati si capisce che gli effetti della disciplina verbale sono molto simili a quelli della disciplina fisica. Gli effetti di lungo termine diventano visibili soprattutto negli adolescenti sottoposti a questo trattamento. Anche se poi sostieni il tuo bambino, il risultato è comunque negativo. Bisogna comunicare con i bambini mettendosi sullo stesso piano, spiegando loro in maniera razionale le preoccupazioni dei genitori e i loro motivi“.

Insomma, la soluzione corretta per cercare di instaurare un rapporto corretto con i bambini è quello di mettersi sul loro stesso piano, cercando di spiegare in maniera razionale le preoccupazioni dei genitori e i loro motivi. Tutti noi sappiamo quanto sia difficile educare un bambino: è ancora più difficile (ma i risultati positivi sono garantiti) farlo con calma, senza farsi prendere dall’ansia e dalla rabbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *