insonnia-1
Salute e benessere

Non dormire fa male: ecco i danni a mente e corpo

non dormire

Dormite poco? Ebbene, fate male. Anzi, malissimo. Perché dormire poco vi sottrae a uno dei momenti più rilassanti e indispensabili della giornata. Un momento che serve a recuperare le energie spese durante il giorno, “ricaricando” mente e corpo per la giornata che verrà. Tuttavia, molte persone – ignare delle conseguenze che si rischia di sperimentare non dormendo il numero di ore sufficiente – continuano a sottovalutare il rischio dello scarso sonno, arrivando a dormire solamente quando si sentono davvero molto stanchi.

Secondo le più recenti analisi, dormire poco può condurre a stati depressivi, aumenti di peso, malattie cardiache e tanto altro ancora. Non solo: secondo quanto afferma il dottor Joyce Walseben, psichiatra ed ex direttore del Centro di disturbi del sonno del Bellevue Hospital Center, dormire è una funzione indispensabile e insostituibile per regolare la funzione degli ormoni.

insonnia-1

Leggi anche: 10 infallibili modi per far dormire un bambino tutta la notte

Secondo quanto affermava contemporaneamente il dottor Steven Feinsilver, pneumologo, gli esseri umani hanno bisogno di dormire almeno sette ore per notte. E sebbene vi siano persone che possono raggiungere uno stato di benessere anche dormendo meno ore (4-5) non bisogna mai sottovalutare il rischio di creare seri problemi al nostro organismo a causa di un sonno eccessivamente scarso.

insonnia-3

Stando al team di medici, infatti, non dormire può provocare conseguenze varie come le allucinazioni, la psicosi, i disturbi della memoria a lungo termine, l’ipertensione, il diabete, il disturbo bipolare e tanto, tanto altro ancora.

Leggi anche: Come dormire in gravidanza? Ecco come scegliere la posizione ideale

Le considerazioni di cui sopra non sono d’altronde nuove. Già nel 2003 i neurologi della University of Pennsylvania avevano formalizzato in un proprio studio che la privazione del sonno per tre notti consecutivi può compromettere gravemente la salute degli adulti, conducendo a danni al sistema immunitario e problemi alla pressione sanguigna. In aggiunta, sono comprovati danni psicologici anche gravi, visto e valutato che il sonno regola il flusso del cervello di adrenalina, dopamina e serotonina, che sono sostanze chimiche strettamente legate all’umore e al comportamento.

Dunque, in estrema sintesi, le persone che dormono poco vivono meno, e vivono peggio, rispetto alle persone che dormono in maniera regolare. Cercate pertanto di assumere le dovute conseguenze, adottando le precauzioni più utili per poter arrivare a dormire in modo regolare ed efficace. In caso di prolungati problemi di insonnia, evitate di sottovalutare gli eventi e parlatene apertamente con il vostro medico di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *