aucop
Notizie

Michelle Hunziker spacca i fan. Il video che ha scelto di pubblicare sui social non scatena le reazioni che lei avrebbe voluto

 

“Se sei una ragazza, devi stare al gioco. Puoi permetterti di essere bella, carina e sexy. Ma non devi sembrare troppo intelligente. Non devi avere un’opinione che sia fuori dal coro. Ti è concesso di essere considerata un oggetto dagli uomini e di vestirti da [email protected], ma non puoi essere una [email protected] E non rivelare mai e ripeto mai le tue fantasie sessuali a nessuno. Sii quello che gli uomini vogliono che tu sia, ma ancora più importante, sii qualcosa con cui le donne stesse si possano sentire a proprio agio, quando ci sono di mezzo degli uomini. E infine, non invecchiare. Perché invecchiare è un peccato. Sarai criticata e svilita e, in ultimo, le radio non ti passeranno più”. Madonna è stata eletta la donna dell’anno per Billboard. Nel corso della cerimonia di premiazione dei Billboard Music Awards avvenuta a fine dicembre la regina del pop sulla cresta dell’onda ormai da trent’anni ha regalato al pubblico e a tutto il mondo un discorso di ringraziamento davvero speciale e sinceramente toccante. E proprio Michelle Hunziker sulla sua pagina di Instagram, tra l’altro seguitissima, ha voluto ricondividere il video con tanto di sottotitoli e lo ha accompagnato con questa didascalia: “Alla fine quasi la metà delle donne al mondo,dicono i dati una su due…(anche Madonna) sembra un gioco di parole…in una forma o nell’altra ha vissuto o deve purtroppo ancora vivere, svilimento, mancanza di rispetto,violenza verbale, sessuale o fisica e non ultimo discriminazione e mobbing… ma la cosa positiva è che stiamo camminando bene, siamo sveglie e stiamo battagliando sempre di più anche con uomini elevati accanto che hanno riconosciuto lo stato delle cose…sarà ancora lunga la strada, ma non bisogna arrendersi mai. Le nostre figlie e i nostri figli maschi meritano un mondo dove vige il rispetto,la libertà d’opinione,la condivisione nella quotidianità,l’amore e la parità. Un abbraccio forte @freedamedia #love #respect #respectyourself ??? evviva il rosa! ?”. (Continua dopo la foto)

michelledentro1Michelle Hunziker è da anni in prima linea per la difesa delle donne, continua a battersi contro la violenza e le discriminazioni, in casa ma anche sul posto di lavoro. “Doppia Difesa” è la Fondazione messa in piedi da lei e dall’avvocato Giulia Bongiorno, compagna di tante battaglie, che ha come obiettivo primario quello di aiutare le vittime a uscire dal silenzio o offrirle tutta l’assistenza necessaria, da quella psicologica fino a quella legale. E spesso la conduttrice interviene pubblicamente per difendere le donne vittime di violenza. (Continua dopo le foto)

Alla fine quasi la metà delle donne al mondo,dicono i dati una su due…(anche Madonna) sembra un gioco di parole…in una forma o nell’altra ha vissuto o deve purtroppo ancora vivere, svilimento, mancanza di rispetto,violenza verbale,sessuale o fisica e non ultimo discriminazione e mobbing…ma la cosa positiva è che stiamo camminando bene, siamo sveglie e stiamo battagliando sempre di più anche con uomini elevati accanto che hanno riconosciuto lo stato delle cose…sarà ancora lunga la strada, ma non bisogna arrendersi mai. Le nostre figlie e i nostri figli maschi meritano un mondo dove vige il rispetto,la libertà d’opinione,la condivisione nella quotidianità,l’amore e la parità. Un abbraccio forte @freedamedia #love #respect #respectyourself ??? evviva il rosa! ?

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram) in data:

michelledentro2Il post ha scatenato anche alcune critiche da parte di utenti della rete secondo i quali Madonna non sarebbe la testimonial adatta a causa della sua vita dissoluta e accusano che le fantasie sessuali non c’entrano nulla con la difesa delle donne. E allora in difesa della madre che ha condiviso il video, arriva la figlia Aurora che scrive: “L’assurdità non sta nelle parole di Madonna e neanche nelle tue, mamma. L’assurdità sta nel fatto che nel 2017 ancora se ne parli. Che nel 2017 ancora si debba discutere e aprire dibattiti sulla libertà di un individuo, indipendentemente dal sesso. Io, personalmente, condivido. Se non si può neanche idealizzare le cose a modo proprio che mondo è?”.