gravidanza isterica
Gravidanza

La gravidanza isterica, un desiderio fortissimo che (finge di) diventa(re) realtà.

gravidanza isterica

La  gravidanza isterica è una malattia di origine psicosomatica e in questa condizione la donna è convinta di aspettare un bambino. Tutto è determinato da vari fattori psicologici che producono dei veri  cambiamenti ormonali, il corpo crede  che ci sia la presenza di un feto, e i sintomi sono reali e non immaginari.

La gravidanza isterica: i sintomi.gravidanza isterica

Il disagio psicologico si ripercuote sull’organismo e si avvertono i sintomi della gravidanza : assenza di ciclo mestruale, nausee mattutine, vomito, senso di malessere e stanchezza , aumento di peso  indurimento dei capezzoli  ingrossamento dell’addome, e si crea  così uno stato come di gravidanza, ma solo apparente. Con il passare del tempo i  sintomi  della gravidanza aumentano, e solo il ginecologo, il test per gravidanza  e l’ecografia possono svelare  l’ assenza di una gravidanza.

La gravidanza isterica: le cause.

L’ infertilità può generare il fortissimo desiderio di rimanere incinta , e se il ciclo risulta irregolare aumentano le possibilità di gravidanza isterica. Ma altri fattori psicologici  possono determinarla anche in donne fertili, donne che vivono  un difficile rapporto di coppia o condizioni problematiche in campo lavorativo. Quindi non solo un enorme volontà di rimanere incinta quando ciò sia impossibile,  ma il tutto può essere riportato anche a motivazioni  sociologiche, la gravidanza ad esempio in alcuni ambienti sociali può significare  il raggiungimento di uno status di donna del quale, senza figli, non si viene accreditate.  Anche la paura di avere un figlio può produrre la gravidanza isterica, che si manifesta in larga percentuale nelle donne vittime di violenza sessuale.

La gravidanza isterica: l’ incidenza.

gravidanza isterica

La gravidanza cosiddetta isterica fortunatamente colpisce rarissimamente. E colpisce soprattutto le donne che hanno superato i 30 anni. E’ sicuramente una richiesta di aiuto da parte della donna che manifesta così un enorme disagio psicologico.

La gravidanza isterica: indagini e terapia.gravidanza isterica

Le indagini per verificare che la gravidanza non c’è sono quelle classiche dei normali test per gravidanza, la visita ginecologica che stabilisce che l’utero non è ingrossato e in ultima analisi l’ecografia.

La terapia consigliata  è quella psicologica, per affrontare tale problema  in modo adeguato sia che si tratti di cause di infertilità sia che sia legata ad altre problematiche. La sola possibilità di uscurne è affrontare la terapia di tipo psicologico, che si rivela utilissima nell’insegnare a gestire con sufficiente padronanza gli stress ed alcuni stati emozionali in contrasto fra di loro, così da evitare che compaiano questo tipo di disturbi a carattere psicosomatico. Lo specialista, uno psicoterapeuta,  dovrà indagare su ciò che ha causato questa gravidanza isterica e quindi essere d’ ausilio alla paziente nell’eliminare la causa.

Infatti al giorno d’oggi la gravidanza isterica viene considerata una  malattia psicosomatica, e cioè quando la mente, che si trova in uno stato di sofferenza, prende il sopravvento sul corpo, generando una vera e propria sintomatologia, presente e visibile, e non solamente percepita.

La famiglia è chiamata ad esercitare un ruolo di sostegno al lavoro psicologico,  al fine di aiutare la donna a vivere in modo sereno la propria voglia di maternità e rimuovere le cause che  possono essere alla base del disturbo,  e  nei casi di infertilità ad accettarla .

La gravidanza isterica: cenni e curiosità storiche.

mary tudor gravidanza isterica

Il primo a parlare di  affezione di tipo psicosomatico fu il professor Charcot, verso la  fine del diciannovesimo secolo, quando propose  casi di nevrosi  relativamente  a persone che soffrivano di epilessia ed anche di paralisi, che però si scoprì essere frutto solamente della loro mente . Frutto della mente è sicuramente la pseudociesi dalla lingua greca antica pseudos (siginificato: falsa) più kyesis (significato: gravidanza) termine coniato nel 1923 dal ricercatore John Mason Good.

Nel 1500 ne fu affetta anche Mary Tudor, regina di Inghilterra, che annunciò la sua gravidanza per poi essere costretta a smentire, dopo aver scoperto di non essere incinta.