piedini
Gravidanza

Cosa fanno i bambini nella pancia della mamma? [VIDEO]

piedini

I bimbi trascorrono 9 mesi all’interno della pancia della mamma. Certo, solamente negli ultimi tempi della gravidanza riescono a percepire un’anteprima della vita extra uterina e a provare qualche timido movimento, ma 9 mesi sono comunque tanto tempo! Pertanto, vi siete mai chiesti come passino il tempo i bimbi all’interno del ventre materno?

Diciamo che nei primissimi mesi di gravidanza non avviene (apparentemente) granchè. Mentre, di contro, è dal quarto mese in poi che inizia il “divertimento”, con le ecografie che iniziano a mostrare qualche segnale tangibile di movimento da parte del bebè in corso di formazione. Il piccolo, nel ventre materno, inizia infatti con particolare determinazione a guadagnarsi uno spazio vitale, assumendo degli atteggiamenti corporei precisi, e assumendo una consapevolezza di sè che andrà ad affinarsi nel corso delle settimane successive.

A tal fine, vogliamo proprio proporvi una serie di video davvero formidabili. Guardate ad esempio questo video, registrato tra la 13ma e la 16ma settimana. Si inizia a intravedere tangibilmente una creatura in corso di formazione, e una vita che verrà.

In questo filmato vediamo invece un bimbo che – addirittura – sembra sbadigliare! Non sembra incredibile?

In quest’altra ecografia morfologica, possiamo invece vedere un bimbo che si ciuccia il pollice:

In quest’altra immagine 3D, invece, abbiamo la possibilità di scorgere un bambino che cercare di aprire gli occhi. Capirà dove si trova?

Insomma, video eccezionali, in grado di dimostrarci quanto sia incredibile la Natura. Video da guardare e ammirare, e non senza un pizzico di sorpresa: i protagonisti di questi filmati, a quattro mesi di gestazione, sono lunghi appena 15 cm e pesano solo 200 grammi. Nei mesi successivi avranno modo di crescere, preparando il proprio organismo per la vita extra uterina che, scommettiamo, non sarà certamente così comoda come quella sperimentata all’interno del ventre materno.

Leggi anche: Ecografia 3D, cosa è e a cosa serve

In ogni caso, e come sancivamo in un precedente approfondimento, attenzione a non confondere i filmati di cui sotto con tentativi di spettacolarizzazione. Le ecografie 3D, pur molto in voga negli ultimi anni, sono degli strumenti tecnici e medici da maneggiare con estrema cura e, sebbene siano certamente in grado di realizzare un ricordino davvero fantastico sul proprio bimbo o sulla propria bimba, non bisogna dimenticare che hanno come principale scopo quello di comprendere cosa stia avvenendo nel ventre materno, verificando se sia tutto in regola o diagnosticando qualcosa che, eventualmente, non va.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *