Mamma uccide la figlia di 3 giorni scaraventandola per terra. Choc in Veneto

Dramma a Vicenza dove una mamma di 41 anni ha ucciso la figlia di 3 giorni. A quanto si apprende, la donna avrebbe scaraventato la neonata a terra tentando poi il suicidio con un coltello. A intervenire è stato il marito della donna e papà della bimba, che ha chiamato il 118. Gli operatori sanitari del Suem, giunti nell’appartamento, hanno trasportato la donna e la neonata al San Bortolo. La piccola è stata ricoverata in Terapia intensiva pediatrica ma è morta all’alba di oggi. La mamma è stata arrestata e ora è piantonata nel reparto di Psichiatria. (Continua dopo la foto)

a

Per la delicatezza del caso il riserbo è massimo da parte dei carabinieri della compagnia di Thiene (Vicenza), intervenuti per le indagini. Alla base della tragedia potrebbe esserci una depressione post partum. La depressione post-partum, depressione post-natale o depressione puerperale è un disturbo dell’umore che colpisce il 10-20% delle donne nel periodo immediatamente successivo al parto. (Continua dopo la foto)
aaa
Nelle prime settimane dopo il parto, si preferisce parlare di baby blues, disturbo piuttosto diffuso e che non necessariamente si trasforma in depressione post-partum. Sintomi come le crisi di pianto, cambiamenti di umore, irritabilità generale, perdita dell’appetito, insonnia o all’opposto difficoltà a rimanere svegli, assenza di interesse nelle attività quotidiane e/o verso il neonato caratterizzano tale patologia specifica. (Continua dopo la foto)
aa
Il disturbo non è da confondere con la più grave “psicosi puerperale”, accompagnata da sintomatologie di tipo psicotico.

Ti potrebbe anche interessare: Test di Gravidanza: come funziona, quando farlo, cosa evitare