theo-beau-evangelina-evvie-baby-sister-nap-photos-jessica-shyba-2
Storie di vita

Theo e Beau hanno una sorellina: guardate queste incredibili foto di bimbi e cane!

theo-1

Theo e Beau qualche tempo fa divennero delle vere e proprie star del web. Si tratta (e lo è ancora oggi!) di un tenero bimbo abituato a crescere in compagnia del proprio fido cagnolino. Le foto dei due che dormivano teneramente nel lettone avevano fatto il giro del mondo, rendendo la coppia una sorta di celebrità digitale.

Ebbene, per tutti coloro che si sono appassionati alle “avventure” fotografiche di Theo a Beau c’è una buona notizia: i due possono oggi vantare una sorellina, di nome Evangeline (per comodità, Evvie!). Molto piccola, molto tenera e, a quanto pare, molto a suo agio a dividere il letto con il fratello umano e quello canino.

E pertanto, come sua abitudine, la madre dei due, Jessica Shyba, non poteva certamente esimersi dal produrre una nuova galleria fotografica pubblicata sul suo blog. Una galleria davvero molto tenera, che ci presenta nuovamente Theo e il suo fido amico a quattro zampe, in compagnia della sorellina neo arrivata.

Naturalmente, la fotogallery non vuole essere una ispirazione ad abbattere qualsiasi barriera nei confronti del proprio cane, quanto semplicemente la volontà di riflettere su quanto possano essere ampi i benefici derivanti da un concreto e sincero rapporto dei propri figli con un animale domestico.

Una volta rispettate le quotidiane norme igieniche, e qualche accortezza maggiore nei confronti dei neonati, le ricerche mediche forniscono un adeguato via libera a tutti i padroni che desiderano interagire affettuosamente con il proprio cane, incoraggiando gli approcci relazionali con gli animali, e ricordando quanto siano profondi i benefici di livello psicologico che possono essere derivati da queste relazioni.

Per quanto ovvio, attenzione a non considerare quanto sopra in modo “esagerato”. Il Center for Disease Control qualche settimana fa riconsiderava ulteriormente il rapporto tra cani e animali, ricordando come entrare in contatto con gli animali domestici in alcuni particolari momenti di vulnerabilità (come appunto le ore di sonno) potrebbe comunque avere delle ripercussioni della salute dell’uomo.

Leggi anche: 40 foto di cani semplicemente irresistibili!

Si suggeriva in tale ricerca, ad esempio, di limitare le occasioni potenziali di infezione, scegliendo ad esempio di evitare qualsiasi contatto diretto con zone vulnerabili come la bocca. Accortezze che dovrebbero essere moltiplicate in occasione del contatto tra neonati e cani, ma che possono comunque essere gestite in maniera ordinaria e particolarmente comune, regalando quindi ai vostri figli infiniti momenti di felicità in compagnia del loro compagno di giochi e di crescita preferito!

Fonte: mammasgonecity.com / Bored Panda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *