mamme-bimbi-1
Bambino Guide e Consigli

20 cose imparate nel primo anno di vita di un bimbo

mamme-bimbi-1

Quanto cambia la vita di una donna e di una coppia con l’arrivo di un bimbo? La risposta è sicuramente orientata verso un “molto” ma, ancora più probabilmente, verso un “moltissimo”. O, ancora meglio, verso un “non potete immaginare quanto!”. Così almeno la pensa, in un bel post, Jennifer Canavan su Scary Mommy, che ha elaborato 20 cose imparate nel primo anno di vita di un bambino, che abbiamo modificato, integrato e condiviso con tutte voi! Ma quali sono?

L’elenco è molto ricco. Cerchiamo di trarre qualche bella sintesi (con un pizzico di ironia):

  • I bambini non richiedono così tanti oggetti come vi faranno pensare. Non stressatevi, poichè riuscirete a crescerli serenamente anche senza riempirli di accessori che si riveleranno inutili.
  • I programmi televisivi sui bambini spesso vi forniranno consigli che non riuscirete mai ad applicare.
  • Quando cambiate il bimbo, fate in modo di coprire la sua zona “pericolosa” con un panno, se non volete cominciare la giornata con il viso ricoperto di urina.

mamme-bimbi-2

  • Non fate confronti con i ritmi di sviluppo degli altri bambini, poichè ognuno cresce con caratteristiche diverse. Se avete timori, parlatene con il pediatra, e non state a misurare i bimbi.
  • Il bambino che mangia potrebbe riservarvi qualche sorpresa non troppo gradita: tipo rispedire indietro ciò che sembrava ingurgitato. Potreste essere costrette a indossare un poncho anti-macchie!
  • I bambini amano la routine. Dunque, se volete fare in modo di recuperare un pò di sonno, cercate di abituarlo a dormire impostando dei ritmi quanto più regolari possibile.
  • Trovare una brava babysitter sarà quasi impossibile, e i vostri incontri con le potenziali candidate si tramuteranno in primi appuntamenti terribili.
  • Quando il bimbo sarà sufficientemente grande per rapportarsi con gli altri bimbi, capiterà di portarlo in parchi giochi o luoghi similari: ebbene, sarà l’inizio della fine. Capirete quanto possano essere difficili quei posti, e quanto caos sono in grado di generare!

mamme-bimbi-3

  • Se non avete ancora degli amici con dei bambini, trovatene qualcuno il prima possibile. Vi daranno supporto morale e consigli, e condividerete con loro tutta la vostra disperazione.
  • Il vostro bimbo o la vostra bimba cadrà. E continuerà a cadere. Non importa quanta attenzione riponiate. Cercate di limitare i danni, ma non riuscirete a impedire questa forma di evoluzione.
  • Potete attaccare dei panni Swiffer sulle mani e sulle ginocchia dei vostri bimbi: gattonando riusciranno a pulire perfettamente i vostri pavimenti, risparmiandovi un pò di fatica (scherziamo).
  • Togliete le batterie del telecomando prima che questo finisca nelle mani del bimbo. Che non farà nient’altro che modificare tutte le impostazioni della tv.
  • Non spendete troppi soldi in giocattoli eccessivamente costosi. Nelle mani di un bimbo di 1 anno TUTTO è un gioco. A patto che sia sicuro per la sua salute.
  • Non giudicate mai un genitore alle prese con un bimbo che strilla e si dispera in pubblico. Capiterà anche a voi e tutte le critiche si ritorceranno contro!

mamme-bimbi-4

  • In commercio trovate centinaia di giocattoli per la dentizione. Ma niente funzionerà meglio di un panno bagnato.
  • I germi sono ovunque, e non riuscirete a sterilizzare ogni oggetto che entra in contatto con il vostro bimbo. Rilassatevi e pensate quel che superficialmente si dice: aiuterà il suo sistema immunitario. Forse.
  • Portate il bambino ovunque, a patto che le condizioni ambientali non siano pericolose o dannose per la sua salute. Non costringetelo a vivere chiuso in casa, o privandovi di andare da qualche parte.
  • Durante il primo anno, meglio non programmare subito una nuova gravidanza. Siamo certi che vorrete prima stabilizzarvi con quella appena passata.
  • Non preoccupatevi se non vi sentite così rilassate come sembrano le altre madri. Fingono. E pure tanto!
  • Miliardi di persone nel mondo hanno cresciuto i loro figli. Ci riuscirete anche voi. Dunque, keep calm!