christina-harding
Storie di vita

Figlia suicida dopo la morte del fidanzato: anche la mamma si toglie la vita

christina-harding

Dall’Inghilterra fa il giro del mondo la tristissima serie di morti che sta interessando una famiglia dal drammatico destino. La polizia inglese ha infatti reso noto di aver individuato il corpo di una donna scomparsa da giorni: dopo la morte della figlia incinta, suicidatasi per aver perso il fidanzato, pare che nemmeno la madre abbia retto al dolore di veder la propria vita distrutta dal gesto della giovane che aveva messo al mondo. E, quindi, ha deciso di farla finita togliendosi la vita a sua volta.

A dare il via a questa triste catena di suicidi è stata la giovane Anita Harding, di soli 20 anni. Incinta all’ottavo mese, la giovane è stata trovata morta a causa di un’overdose di droga, a sua volta presumibilmente assunta in seguito all’incapacità di inglobare il dolore in seguito alla morte del suo compagno.

Leggi anche: Mamme apprensive, ecco cosa potrebbe accadere ai vostri figli

Purtroppo, però, il destino nefasto non si è fermato qui. Perchè la serie di lutti e di sofferenze che ha interessato la famiglia di Anita ha coinvolto anche Christina Harding, la mamma della giovane scomparsa. Sparita da martedì scorso, le ricerche – documentate dal Mirror – sono terminate nel peggiore dei modi: la donna è infatti stata trovata morta, confermando i timori di chi sosteneva che, distrutta dal dolore, anche Christina avrebbe potuto commettere un gesto così folle e scellerato.

Stando alle ricostruzioni effettuate dalla polizia, pare che sia Anita che il suo compagno avessero seri problemi di tossicodipendenza. Anche il fidanzato di Anita – proprio nel nostro Paese – era infatti stato trovato morto proprio in seguito a un’overdose.

Ora, con la morte di Christina, il triste cerchio della morte sembra essersi definitivamente chiuso, spegnendo tre vite e, purtroppo, anche un’inconsapevole creatura che tra un mese avrebbe visto la luce.