catarro bambini
Bambino

Come espellere il catarro nei bambini?

catarro bambini

Il catarro stagnante può dare vita a problemi legati alla respirazione, ma anche generare fastidiose e dolorose otiti, ovvero problemi legati alle infiammazioni delle orecchie. Il catarro nei bambini deve quindi essere espulso e molti sono i modi con cui è possibile farlo.

Vediamo assieme quali sono i più diffusi, facili e benefici.

L’aerosol

art 2 immagine 2

L’aerosol è un dispositivo che permette di disinfettare le vie aeree basse come la gola, la bocca e la laringe, nonché permette di effettuare il lavaggio del nasino. L’aerosol nebulizza all’interno delle vie respiratorie dei prodotti naturali, ma anche dei farmaci appositi, i quali sciolgono il catarro e liberano i condotti in modo veloce e naturale. Non dimentichiamo che tutte le vie aeree sono strettamente collegate fra di loro da condotti, per cui il ristagno del catarro è strettamente connesso al mal di gola, al dolore alle orecchie e alle difficoltà di respiro attraverso il naso. La pulizia del naso si propone, quindi, molto importante per liberare il catarro fermo e viene attuata mediante doccine inserite all’interno dell’aerosol stesso.

Il bagno caldo

catarro nei bambini

Il bagno caldo può aiutare di gran lunga a liberare i sedimenti di catarro nei bambini. I vapori che vengono emanati dall’acqua molto calda aiutano infatti a fluidificare il catarro e favoriscono la sua immediata eliminazione. In questo caso è ideale preparare un bel bagnetto caldo al bambino, senza esagerare con la temperatura dell’acqua ma preoccupandoci che l’ambiente sia molto caldo. Si tratta di ricreare una sorta di sauna, ovvero di generare dei vapori che attraverso al respirazione liberano il catarro sedimentato. Per accrescere questa pratica è possibile aggiungere alcune gocce di olio balsamico per bambini, sia all’acqua del bagnetto che all’acqua dei termosifoni. Grazie all’azione balsamica ed emolliente di questi olii il respiro diventa più facile e i sedimenti di catarro possono essere eliminati in modo più veloce.

Il propoli e il miele

art 2 immagine 3

La natura aiuta i genitori e i bambini nella rimozione del catarro. Alcuni prodotti derivati dalle api si presentano, infatti, enormemente benefici per liberare il catarro stagnante, nonché aiutano a disinfettare in modo naturale le vie respiratorie basse. Tra tutti i prodotti meritano di essere considerati il miele e il propoli. Il miele può essere aggiunto al latte o alle tisane della sera, soprattutto se scelto in una versione balsamica. La sua composizione addolcisce la gola, scioglie il catarro e aiuta anche a far dormire in modo più rigenerante i bambini. Al contempo il propoli si presenta come un prodotto altamente disinfettante e ricco di virtù naturali. Espettorante per sua natura, il propoli disinfetta le vie aeree e quindi contrasta i sedimenti del catarro. Attenzione alla composizione del prodotto, in quanto il propoli deve essere scelto in una versione per bimbi, mai idro-alcolica ma in soluzione di gocce e caramelle benefiche. Il propoli può essere assunto anche con lo stesso miele prima di dormire, per sfruttare l’azione dei componenti durante il sonno e quindi permettere che al risveglio il piccolo possa respirare in modo migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *