disney999
Fai da te

25 schemi punto croce Disney tutti per voi! [FOTOGALLERY]

disney999

Se volete produrre fantastici ricami, e vi serve qualche idea cartoon per i vostri fini, di seguito vi proponiamo 25 fantastici schemi punto croce Disney che – siamo certi! – potranno abbellire qualsiasi supporto tessile per i vostri bimbi (e magari anche per quelli più grandicelli!). Ma in che modo utilizzare gli schemi punto croce?

Anzitutto, procedete a scegliere il giusto materiale. Dovrà essere un tessuto intrecciato abbastanza grossolonamente con uno schema a griglia che renderà facile l’allineamento dei punti. La grandezza dipenderà naturalmente dalle vostre esigenze. Dopo di che, dovrete scegliere il filo o i fili da ricamare: considerato che ne esistono di centinaia di colori diversi, non potrete che avere l’imbarazzo della scelta!

Leggi anche: Dolci di Carnevale, ecco come fare delle ottime ciambelline

A questo punto, entriamo in gioco noi. In questa fotogallery vi proponiamo 25 diversi schemi punto croce che potreste utilizzare per tale fine: naturalmente, fatevi guidare dal vostro istinto e dalla vostra esperienza, considerato che ciascuno schema si adatta differentemente ai vari gradi di capacità e manualità!

Fatto ciò, vi occorrerà ancora un telaio da ricamo (un doppio anello che terrà fermo il tessuto da ricamo): più è piccolo e più, di norma, sarà facile da maneggiare.

Fatto? Ora, stampate una copia dell’immagine che avete scelto e prendete il tessuto. Dovrete ritagliarlo sulla base della dimensione dello schema che state utilizzando. Tenete conto, in tal proposito, che ogni quadratino sul tessuto rappresenta un singolo punto (o una croce a forma di x) e che possono essere contati per poter determinare la dimensione giusta.

Infilate dunque il filo nell’ago e iniziate il ricamo a punto croce, contando sul proprio disegno il numero di spazi sulla griglia dal primo punto (il punto più centrale), e inserendo l’ago dal di dietro. Tirate completamente il filo lasciando il cappio alla fine, incrociate il filo su o giù diagonalmente e tirate l’ago attraverso il cappio dall’altro lato per creare il proprio ricamo.

Leggi anche: Come fare una ottima crema pasticcera

Continuate sempre a cucire utilizzando la x come forma del punto di ricamo, e lavorate dal centro verso l’esterno fino ad aver completato il disegno. Finite in qualsiasi punto, annodate il capo al retro e prendete un nuovo pezzo di filo. Quando avrete finalmente completato il disegno, e aggiunto un eventuale bordo (questo sta al vostro gusto!), annodate il filo sotto il ricamo. Fate un nodo semplice sul retro del tuo disegno e rimuovete il filo in eccesso.

Lavate a questo punto il ricamo con acqua e sapone, molto delicatamente, e fatelo asciugare all’aria aperto quando avrete finito.

Naturalmente, quanto sopra è una “base” che potreste modellare a vostro piacimento. Potete ad esempio provare a creare un quarto di punto, per aggiungere delle improvvise linee, curve e molti dettagli che renderanno il vostro ricamo molto più affinato ed esteticamente gradevole. Per poter creare un quarto di punto, portate l’ago dall’angolo di uno dei riquadri, fino al centro del riquadro. Ciò dovrebbe creare una singola gamba della x. Un altro punto di solito utilizzato per poter incrementare il dettaglio nel proprio disegno, creando un mezzo punto (un punto diagonale completo) e un quarto di punto. L’aspetto sarà quello di una x con solo tre gambe invece di quattro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *