cop
Famiglia

“I miei figli? Li vorrei così”. Ricky Martin ha avuto Valentino e Matteo con la maternità surrogata. E ora scatena un nuovo putiferio

 

Ricky Martin è diventato padre di due gemelli, Valentino e Matteo, nati nel 2009 attraverso surrogazione di maternità. La paternità/maternità di Ricky Martin fece scalpore e confermò i numerosi rumors. Valentino e Matteo, gemelli, sono diventati la luce dei suoi occhi e, nel 2010 quando pubblicò la sua autobiografia dove ammetteva chiaramente la propria omosessualità, dedicò proprio a loro il suo libro. Del suo coming out nel 2010 dice: “È stato un processo – ha spiegato allora il noto cantante – molto intenso, angosciante e doloroso ma anche liberatorio. Oggi accetto la mia omosessualità come un regalo che mi dà la vita. Mi sento benedetto di essere quello che sono”. Proprio per parlare delle difficoltà incontrate quando ha dichiarato al mondo la sua omosessualità, l’artista è stato chiamato per intervenire nel programma Good Morning America. E le sue dichiarazioni hanno creato parecchio scompiglio. Il cantante portoricano è oggi soddisfatto ma ammette che non è stato affatto facile, però. (Continua dopo la foto)

cop
“Vorrei farlo di nuovo, perché rivelarlo al mondo è stato bellissimo. Prima mi nascondevo e vedevo tutto in bianco e nero, da quel momento in poi ho iniziato a vedere il mondo a colori. Voglio dire a chi ora si sta nascondendo, che tutto andrà bene, tutto andrà per il verso giusto, dovete semplicemente essere voi stessi e amarvi per ciò che siete”. (Continua dopo le foto)

dentro dentro1 dentro2Un messaggio di incoraggiamento, insomma, per quanti hanno timore a dichiarare il proprio orientamento sessuale. Il giornalista poi gli chiede come mai, nonostante questi timori, abbia scelto di dichiararsi al mondo utilizzando: “Sono un fortunato omosessuale”. Ricky Martin sorride e risponde: “Mettiamola così, io non so ancora quale sia l’ orientamento dei miei figli perché sono ancora dei bambini, ma vorrei che fossero gay anche loro. Il modo in cui adesso vedo le cose, la profonda sensibilità che hanno le persone gay è qualcosa di grandioso”. Una frase che sta creando un putiferio. Soprattutto perché molti media hanno estrapolato il “vorrei che i miei figli fossero gay”da un discorso ben più ampio.