pancera-1
Domande e risposte

È utile la pancera per tornare in forma dopo il parto?

pancera-1

Le donne che subiscono la nascita del bebè vedono il proprio corpo cambiare (ancora una volta!) in maniera graduale. Se dunque subito dopo il parto non siete tornate al vostro peso forma, non spaventatevi: è perfettamente normale che i tessuti e i muscoli della pancia siano ancora rilassati, e la pelle non appaia luminosa e con il giusto tono. Per potersi rimettere completamente in pieno benessere occorreranno infatti – mediamente – almeno tre o quattro settimane.

pancera-2

È d’altronde risaputo che il periodo gestionale e il puerperio sono caratterizzati da una trasformazione strutturale globale dell’organismo, e in particolar modo della muscolare addominale, che nel giro di pochi mesi deve dapprima attraverso una sensibile dilatazione (per permettere l’accrescimento del feto), per poi cercare di ricondursi a una situazione di normalità.

Leggi anche: Pancera post parto, tutto quello che dovete sapere!

Può essere utile, per queste ragioni, aiutare il sistema pelvico – addominale a riacquistare la sua funzionalità basale, anche mediante una pancera apposita. Ma come utilizzarla?

pancera-3

La pancera dovrebbe essere scelta in maniera accurata (altrimenti non solamente non si otterranno utili risultati, ma si correrà il rischio di subire dei pregiudizi per il proprio benessere). Cercate quindi di farvi consigliare individuando un modello che sostenga i tessuti senza tuttavia costringere: il materiale dovrà essere elastico, con fasce laterali regolabili, aiutando dunque a ripristinare i rapporti muscolo – tendineo – legamentosi della pancia, e aiutando a scaricare il pavimento pelvico dal peso dei visceri addominali.

pancera-4

La pancera – pur utile in qualsiasi condizione – può essere ancora più d’aiuto se si è fatto un taglio cesareo, poichè rende più agevoli i movimenti (resi difficili dalla presenza delle suture chirurgiche). In aggiunta, la guaina nel post parto può servire per compensare le alterazioni posturali che la colonna si ritrova dopo nove mesi di gestazione, prevedendo uno dei rischi maggiori: il mal di schiena. Non solo: una buona pancera aiuterà ad assumere nuovamente una posizione corretta, aiutando i muscoli addominali, che saranno naturalmente contratti.

Leggi anche: Parto indotto, come avviene e perchè può essere necessario

La pancera può inoltre essere utilizzata una “scadenza” naturale. Tuttavia, si consiglia il suo utilizzo per i primi dieci giorni (oltre potrebbe perdere di efficacia e, oltre tutto, potrebbe essere utile cercare di abituare il corpo a vivere senza), e solamente quando si sta in piedi (va dunque tolta prima di andare a dormire).

pancera-5

Trascorse almeno 2 o 3 settimane dal parto (in caso di taglio cesareo chiedete prima il parere al vostro medico in maniera ancora più attenta), potete altresì iniziare a svolgere degli esercizi specifici per poter tonificare gli addominali. Naturalmente, dovranno essere degli esercizi particolarmente lievi, e dovranno essere effettuati solamente dopo aver effettuato un controllo, insieme ai vostri consulenti medici di fiducia, relativamente alla diastasi dei redditi addominali, ovvero la separazione degli addominali che generalmente si verifica in gravidanza.

Infine, un consiglio: non abbiate fretta a ritornare nelle condizioni pre-parto. Il vostro corpo ha bisogno dei suoi tempi e, se potete comunque aiutarlo ad accelerare il ritmo di ritorno al benessere, dovete rispettare le sue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *