neolatte0
Allattamento Guide e Consigli

Neolatte 1, come usare il latte in polvere per neonati

neolatte0

Neolatte 1 è un latte per neonati in polvere. Si tratta di un alimento probiotico, che contiene bifidus e può favorire la normale e sana di gestione, contrastando – nel contempo – la potenziale crescita di batteri all’interno dell’intestino. Sostituto dell’allattamento materno quando questo non risulta essere disponibile, il latte è utilizzabile dalla nascita per l’intero periodo in cui il bimbo fruisce del biberon, assicurando le giuste quantità di carboidrati, oli vegetali, sali minerali, vitamine, oligoelementi, ferro.

Quante volte utilizzare il Neolatte 1

Stando a quanto suggerito dai farmacisti e dai pediatri, l’utilizzo del Neolatte 1 dovrebbe andare di pari passo con la crescita del bimbo. Dunque, nel caso in cui l’allattamento al seno non fosse disponibile (ricordiamo che l’allattamento naturale è certamente la migliore nutrizione per il neonato), è possibile approcciare con il Neolatte 1 – sentito il parere del pediatra – fin dai primi giorni di vita, quando i pasti con il biberon saranno più frequenti (5-7 al giorno), somministrando 80 ml per ogni bottiglia.

faq

Leggi anche: Latte materno utile per curare la dermatite atopica

Man mano che il bimbo cresce, diminuiranno i numeri dei pasti giornalieri, fino ad arrivare a una media di ca 4-5 durante il quarto mese di vita. In questo frangente, naturalmente, bisognerà incrementare la dose per singola nutrizione, a 180 ml. Dal quinto mese in poi si potrà inoltre abbinare l’utilizzo del Neolatte 1 (3-5 pasti quotidiani, per 210 ml per ogni bottiglia) con un pasto supplementare.

Dal 7mo mese, infine, il numero dei pasti quotidiani si regolarizzerà in 2-3, con un quantitativo per singola bottiglia di circa 240 ml. In questo frangente si potrà inoltre passare a 3 pasti supplementari, come pappe, creme di frutta o di verdura, e così via.

latte-in-polvere(1)

Leggi anche: Che cosa è la montata lattea

Neolatte 1, e non solo

Oltre al Neolatte 1, la società Unifarm produce altri prodotti della stessa gamma. Tra questi rigura anche il Neolatte 3, che in alcuni casi può rappresentare un naturale prolungamento della fruizione del Neolatte 1, dedicandosi ai bambini già svezzati, che iniziano a conoscere e apprezzare la fruizione del cucchiaio e, soprattutto, a testare nuovi sapori.

In questi periodi, il bimbo inizierà a vivere uno sviluppo davvero straordinario, e la sua alimentazione non potrà che rappresentare un oggetto di grande attenzione, da ponderare e personalizzare sulla base delle sue esigenze nutrizionali che – lo ricordiamo ancora una volta – saranno molto diverse da quelle di un adulto.

latte-artificiale

Nonostante lo svezzamento, il latte rimarrà comunque un alimento fondamentale all’interno della sua dieta. E, in tale ambito, Neolatte 3 potrà certamente rappresentare il giusto supporto alimentare, poichè appositamente predisposto per soddisfare il fabbisogno nutrizionale del bimbo dal 12mo mese fino al compimento dei 3 anni di età.

Tra i prodotti della stessa compagnia, anche il Neolatte da viaggio. Un prodotto confezionato in singole bustine che risultano essere particolarmente adatte quando si è in viaggio. Disponibile per il Neolatte di tipo 2 e di tipo 3, il prodotto può unire la qualità di Neolatte con la praticità delle buste.

In sede conclusiva di questo nostro breve approfondimento, ci venga concesso ancora una volta ricordare come l’allattamento al seno debba sempre essere incoraggiato. Pertanto, solamente nelle poche ipotesi in cui l’allattamento al seno materno non dovesse essere disponibile, viene consigliata la “sostituzione” con un prodotto come il Neolatte che, pur particolarmente valido, non potrà naturalmente essere considerato come un’alternativa alla pari del latte materno.

neolatte

Per poter disporre di maggiori informazioni ricordate di parlarne con il vostro medico di fiducia, al fine di trovare insieme la migliore soluzione per il proprio benessere e, soprattutto, per il benessere del proprio bimbo.