incinta-40-anni
Guide e Consigli

Incinta a 40 anni? Ecco cosa accade…

incinta-40-anni

Secondo quanto affermano le statistiche più diffuse, le difficoltà di rimanere incinta per una donna over 35 sono più elevate rispetto a quelle di donne più giovane. Eppure, niente è perduto: stando alle rilevazioni effettuate lo scorso decennio, l’82% delle donne tra i 35 e i 42 anni, avendo due rapporti a settimana, avrebbe concepito nell’arco di un anno, mentre per le donne tra i 27 e i 34 anni la percentuale salirebbe all’86%. Come a dire che, in fondo, le donne più giovani possono concepire con maggiore facilità, ma la distanza con le over 55 non è poi così rilevante.

Leggi anche: Gravidanza dopo i 35 anni, tra rischi e vantaggi

Naturalmente, un discorso a parte vale per le donne che hanno dei problemi fisici, e che a causa loro devono ricorrere alla fecondazione in vitro. In questo caso specifico l’età può fare molta differenza, considerato che il 42% delle donne che hanno meno di 35 anni riesce a dare alla luce un figlio dopo un solo ciclo di trattamento, mentre la percentuale è ridotta al 27% per le donne tra i 35 e i 40 anni, e cala ancora al 12% per le donne tra i 41 e i 42 anni.

Leggi anche: Donne vip in gravidanza, le foto delle future mamme [FOTOGALLERY]

In fin dei conti, avere un primo figlio all’età di 35 – 40 anni o oltre, in Italia è oggi un fatto del tutto normale. Anzi, sono sempre le statistiche a dirci che nel nostro Paese le gravidanze iniziate e portate a termine dopo i 40 anni sono raddoppiate nel corso degli ultimi 10 anni. Non solo: secondo l’Istat l’età media del parto è cresciuta sensibilmente negli ultimi 20 anni, passando dai 29,1 anni del 1991 ai 31,4 anni del 2011. Le italiane che partoriscono sono dunque le più “anziane” d’Europa, visto e considerato che nel resto del Continente l’età della maternità è ancora ferma intorno ai 30 anni..