tosse-bambino
Salute e benessere

Bimbo rischia di soffocare a Natale, salvo grazie alla madre e al 118

tosse-bambino

I bambini rappresentano delle imprevedibili costanti di pericolo. E guai a distrarsi per un solo momento: potrebbe essere fatale per la loro incolumità, e per il benessere dei genitori. A toccare con mano tale riflessione è stata, nel giorno di Natale, una mamma che viveva a Cesanella, a Sinigallia, nella provincia di Ancona.

Mentre allattava il proprio bimbo, con un gesto che aveva già fatto tantissime volte, la donna ha visto il neonato rischiare il soffocamento a causa di un rigurgito che gli aveva ostruito le vie aeree impedendogli così di respirare. La prontezza di reazione della mamma del piccolo di soli 20 giorni, e l’aiuto di un operatore del 118 (che ha saputo istruire la donna al telefono), è riuscita ad evitare il peggio.

tosse-secca-4

Il tutto è avvenuto in 7 minuti: un arco temporale molto ristretto, ma che in situazioni come queste si può rivelare fatale. Una volta resosi conta del rigurgito e del rischio di soffocamento, il padre del bimbo ha chiamato il 118 riferendo all’operatore che il figlio di soli 20 giorni non respirava bene.

L’infermiere del 118 ha immediatamente inviato un’ambulanza e, nel frattempo, si è fatta passare la madre. Una volta avviata la conversazione con la mamma, e dopo aver rassicurata quest’ultima, l’operatore ha istruito la donna sulle manovre da effettuare: dopo qualche istante e alcuni tentativi, la donna ha sentito fortunatamente il bimbo piangere. Un segno di salvezza, e di scampato pericolo.

tosse grassa

Una volta giunta l’ambulanza sul luogo dell’evento, i sanitari hanno prestato i primi soccorsi al piccolo e lo hanno condotto in ospedale per l’effettuazione di alcuni accertamenti.