bambini-sicurezza
Bambino

Bambini in casa, ecco come non correre rischi

bambini-sicurezza

La casa è il luogo più accogliente per i nostri bambini. Eppure, spesso la casa può tradursi in una vera e propria miniera di pericoli. Ma come evitare di correre rischi?

Per cercare di rispondere in maniera compiuta alla domanda di cui sopra, il Ministero della Salute ha compiuto un interessante approfondimento, redigendo una guida che dovrebbe fungere da corpo ispiratore per tutti i genitori che desiderano garantire ai propri figli il miglior benessere. Ma quali sono i consigli più importanti?

Leggi anche: Nonni che fanno i babysitter? Massima attenzione alla sicurezza dei bambini

Per quanto concerne i bimbi tra 1 e 3 mesi, i principali pericoli sono quelli di caduta, ustione, asfissia, incidente in auto. Meglio pertanto evitare di lasciare il bimbo da solo su piani elevati o sul fasciatoio, controllare sempre l’acqua del bagnetto con un apposito termometro (o, in assenza, con l’apposita prova del gomito). In auto il bimbo deve esser fatto sedere su un sedile omologato e idoneo alla propria età.

Sicurezza-bambini-in-casa-le-precauzioni-da-adottare-in-bagno-1

Quando il bimbo cresce e supera i 6 mesi, può raggiungere diversi spazi gattonando. Meglio allora evitare che il bimbo possa andare incontro a oggetti sporgenti e pericolosi a gattoni: anche le tende possono essere pericolose, considerato che il bimbo può tirarle per alzarli. Identico discorso per quanto concerne le tovaglie. Riponete tutti gli oggetti taglienti al di fuori della sua portata. In auto il bimbo deve rimanere sempre ben legato.

Leggi anche: Cuocipappa Chicco, massima sicurezza grazie al vapore

Man mano che passano i mesi, il bimbo avrà sempre più “autonomia”. Dunque, cercate di evitare di fare in modo che possa entrare in contatto con sostanze tossiche o con oggetti pericolosi. Qualche esempio? Potrebbe ingoiare le automobiline con le quali gioca, o potrebbe ingoiare piccoli oggetti come arachidi, chicchi di uva, ecc. Tenete in considerazione che anche molte piante di appartamento sono velenose (la stella di Natale!). Bloccatelo sempre sul seggiolone e in auto legatelo a un supporto ad hoc.

maniglie-armadi-bambini

Superati i 2 anni, il bimbo si tramuta in un vero e proprio scalatore. Questo vuol dire che i rischi incrementano in misura esponenziale: montate cancelletti per le scale, usate tappeti antiscivolo, togliete oggetti che possono essere usati come “gradini” vicino alle finestre, togliete dalla portata del bimbo i sacchetti di plastica, fate attenzione ai prodotti chimici, ai fiammiferi, agli accendini, ai prodotti per il bagno, e così via.

Infine, ricordate sempre che non appena vostro figlio sarà in grado di “capire”, è bene condividere con lui tutti i rischi che i suoi comportamenti incongrui possono comportare.