adozione-sclerosi
Storie di vita

Adozione di un bambino, possibile anche se il genitore ha la sclerosi multipla

adozione-sclerosi

Qualche giorno fa abbiamo parlato di una coraggiosissima coppia di genitori che ha scelto di mettere in “cantiere” un bimbo nonostante i tanti dubbi: la mamma è infatti affetta da sclerosi multipla, e il futuro è ricco di impegni e di possibili ostacoli. Tuttavia, l’amore di questa giovane coppia e il desiderio di porre al mondo un bebè, è stato più forte di qualsiasi impedimento e aleatorietà.

come-adottare-un-bambino

Ebbene, a distanza di pochi giorni da quel nostro approfondimento, torniamo a parlare di un caso simile, che ha fatto discutere parecchio all’interno dei confini nazionali: è possibile adottare un bambino anche se il genitore è affetto dalla stessa patologia, la sclerosi multipla.

Leggi anche: Coppia adotta un bambino particolare, ecco cosa c’è dietro!

La malattia, in altri termini, non è stata riconosciuta come un impedimento ad adottare un bambino. Un esito felice, per una donna di 39 anni, che tuttavia è il frutto di una lunga battaglia legale che ha visto un lieto fine grazie alla pronuncia della Corte di appello di Brescia. La donna protagonista della vicenda, che oggi ha 39 anni, ha scoperto di essere affetta dalla patologia durante i tanti esami a cui si è sottoposta assieme al marito, di 46 anni, per poter intraprendere la procreazione assistita. Sette tentativi che purtroppo non hanno dato l’esito sperato, e che sono collimati in modo ancor più complesso con l’emersione della malattia.

bambino

Avuta la diagnosi dal personale medico, la donna ha iniziato a curarsi e, insieme al marito, ha comunque pensato di coronare il sogno di avere un bambino attraverso l’adozione. Il magistrato del Tribunale dei minori di Brescia dà però parere negativo proprio a causa della sclerosi multipla, sostenendo che la donna non sarebbe idonea a fare la mamma.

Dopo un lungo ricorso giudiziario, qualche giorno fa la lieta novella.