cobracop
Bambino

Che incubo! Dormiva beato nel suo lettino quando i genitori sentono delle urla disperate. Il piccolo, di due anni, non smetteva di strillare: cosa gli è successo

 

Stava dormendo beatamente nel suo lettino quando questo piccolo di due anni ha fatto un incontro tremendo. Un cobra, entrato non si sa come in casa sua (anche se in Malesia, vista la loro diffusione, succede che arrivino dentro le abitazioni), è stato attaccato dal grosso rettile e ferito alla mano sinistra. Il piccolo è stato portato con urgenza in ospedale dopo essere stato aggredito dal serpente in un villaggio nello Stato di Perak, nella penisola di Malacca. Il padre ha raccontato alla stampa locale di essere tornato a casa molto tardi dal lavoro, quando ha sentito il figlio piangere. La mamma e il papà si sono alzati per vedere il motivo del suo pianto ma certo non avrebbero mai pensato a una cosa del genere. Hanno provato a calmarlo ma il bimbo non smetteva di dimenarsi, fino a quando non hanno notato che sanguinava dalla mano sinistra e che il sangue veniva da due fori inconfondibili per chiunque viva in quelle zone del mondo. (Continua dopo la foto)

cobradentro

Si trattava del morso di un cobra, così lo hanno portato subito in ospedale. Durante il tragitto la mano del bambino è diventata blu a causa del veleno inoculato dal cobra col suo morso spesso letale. Il suo corpicino era molto debole ma fortunatamente i medici sono riusciti ad intervenire in tempo e a salvarlo. Ora le autorità stanno setacciando il villaggio per scovare e catturare la bestia. “Sebbene la sua intera mano sinistra sia ora gonfia, è cosciente e sta mangiando. Il dottore ci ha anche informato che i suoi polmoni ei reni funzionano normalmente”, ha detto il padre Sumardi Chek Had. (Continua dopo le foto)

cobradentro1 cobradentro2

Ad aprile era stato un turista in India ad avere la peggio con l’animale: aveva incontrato un incantatore di serpenti e voleva farsi scattare una foto. Tuttavia mentre stava per farselo attorcigliare intorno al collo, il rettile ha sferrato il suo attacco letale mordendolo vicino alla tempia. L’uomo, in un primo momento, non si è accorto di nulla: pochi attimi dopo ha iniziato a toccarsi il viso, chiedendo all’incantatore di serpenti di verificare se fosse stato morso. È morto di lì a poco.