neonato
Guide e Consigli

Vacanze da sola con i figli? Ecco come “farcela”!

neonato

Lavoro e separazioni conducono alla frequente situazione in cui solamente uno dei due genitori può godere della fortuna di trascorrere qualche giornata in relax con i propri bimbi, al mare o in montagna. Ma cosa succede quando è la donna a doversi occupare di tutto (proprio di tutto!)? In che modo possiamo evitare che il relax si trasformi in un incubo e in uno stress, tanto da far rimpiangere la quotidianità cittadina?

Un primo consiglio è certamente indirizzabile nie confronti della scelta del luogo ideale. Evitate posti isolati e senza servizi, poichè in caso di necessità trovare una farmacia o un pediatra sarebbe davvero molto difficile. Evitate anche luoghi troppo affollati e caotici, poichè vivreste nell’incubo di poter perdere i figli. Meglio la via di mezzo, facilmente raggiungibile, con un clima mite e con una buona dose di comodità.

Leggi anche: Scottature estive, come rimediare a quelle dei figli

Ricordate inoltre che esistono molte mete di villeggiatura che sono dedicate proprio alle mamme in solitudine. Ritrovarsi circondate da altre donne nella vostra stessa situazione vi permetterà di rilassarvi e magari di fare qualche interessante conoscenza.

Ancora, ricordate che “la vacanza è bella anche perché si improvvisa, ma se sei da sola in ferie con figli piccoli questa prospettiva crolla come un castello di sabbia. Quindi, è bene organizzare minimamente la routine rendendone partecipi i bambini” – ricordava il TgCom24 in questo approfondimento – “Orari e scadenze, non eccessivamente rigidi, sono infatti importanti per il benessere dei bambini: pasti regolari e possibilmente in luoghi tranquilli, una fascia d’orario ideale per coricarsi e appigli sicuri in caso di maltempo, vento eccessivo o malanni“.

Leggi anche: Gravidanza in estate, come andare in vacanza senza rischi

Infine, parlate con i bambini di quello che sta accadendo, se sono abbastanza grandi da comprendere. Spiegategli dove andrete e come dovranno comportarsi, e fateli sentire sufficientemente coinvolti.