Un momento dei soccorsi dopo l'incidente stradale avvenuto al confine tra i comuni di Camaiore e Pescaglia, che ha provocato un morto e tre feriti. I quattro, tutti extracomunitari, viaggiavano su una Fiat 500 che non si è fermata all'alt di una volante della Questura di Lucca, è iniziato un inseguimento terminato con l'auto finita nel torrente Freddana anche a causa dell'asfalto bagnato per la pioggia. Camaiore (Lucca), 19 ottobre 2016. 
ANSA/ GIULIO DEL FIORENTINO
Famiglia

Tutta la famiglia si era riunita per assistere alla laurea di Matteo. Ma la gioia per il traguardo raggiunto si è trasformata in disperazione: lo schianto, tremendo, al rientro verso casa

 

Drammatico incidente in autostrada lungo il tratto aretino della A1, all’altezza dell’area di servizio di Lucignano ovest, sulla corsia sud. Un’auto si è schiantata contro un tir. Tragico il bilancio: due morti e due feriti. A perdere la vita la giovane Noemi Avicolli, diciannove anni, e la nonna Lucia Puetrangelo di 81: erano in macchina con il papà di Noemi, Giovanni Avicolli, noto giornalista in Molise, rimasto ferito. Stavano rientrando a casa da Milano, dopo i festeggiamenti per la laurea del fratello di Noemi. Erano stati a Milano, all’università Bocconi, per assistere alla laurea di Matteo Avicolli. La sorella e la nonna Lucia di 81 anni, entrambi di Isernia, sono rimaste vittime dell’incidente accaduto in A1, corsia Sud all’altezza di Lucignano (Arezzo). Le due donne viaggiavano con il resto della famiglia in un’auto finita, forse per la fitta nebbia, contro un tir. Nell’urto sono rimasti feriti una 46enne, ricoverata in codice rosso all’ospedale di Arezzo per trauma costale e addominale, e il papà 56enne in codice rosso per trauma agli arti inferiori e superiori.

(Continua dopo la foto)

matteofbok

I quattro, incastrati nell’auto, sono stato liberati dai vigili del fuoco. Le due vittime erano sedute nel lato destro dell’auto. Sul posto si sono formate code con disagi per il traffico. Giovanni Avicolli, il papà, aveva appena fatto in tempo a postare sul suo profilo Facebook la foto con il figlio appena laureato all’università. Poi si era rimesso in auto, con la figlia Noemi, anche lei studentessa all’Università di Camerino, e l’anziana madre, per tornare a casa da Milano, ma sulla A1 nei pressi di Arezzo lo schianto. Avicolli nell’incidente è rimasto gravemente ferito, mentre sono morte la figlia e la madre.

(Continua dopo la foto)

matteofb4

matteofb

Un tragico destino quello di questa famiglia. Sul suo profilo non erano finiti i commenti per la laurea del figlio Matteo che sono iniziati quelli di cordoglio. In particolare quello della delegazione molisana del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti: «Addolorati per il tragico incidente – scrivono i delegati – ci auguriamo che le prossime ore ci diano almeno rassicurazioni sulle condizioni di salute e di ripresa, del nostro collega, per anni cronista a Il Tempo, Telemolise e tutt’ora in forza alla sede europea di Bruxelles della Regione Molise».