cop
Notizie

Trovato morto anche lui! Tragedia di Napoli: dopo la barbara uccisione di Imma Villani, la mamma 31enne ammazzata davanti alla scuola della figlia, rinvenuto il corpo del marito

 

Dopo aver sparato alla donna, Pasquale Vitiello era fuggito a bordo di uno scooter, ma percorsa poca strada si è fermato e, dopo essere entrato in un rudere circondato dalla vegetazione, si è ucciso. Il cadavere è stato trovato non lontano dalla scuola in cui l’aveva freddata senza pietà. L’uomo che lunedì a Terzigno, in provincia di Napoli, ha ucciso la moglie, Imma Villani, 31 anni, davanti alla scuola frequentata dalla figlia, si è tolto la vita. Vitiello era ricercato sin da subito dopo la tragedia in quanto principale sospettato per l’omicidio della moglie, uccisa lunedì mattina a colpi di pistola. L’omicidio era avvenuto dopo che la moglie di Vitiello, che dallo scorso 4 marzo non viveva più in casa col marito dopo averlo denunciato per maltrattamenti, aveva appena accompagnato a scuola la bambina, che è ancora della tragedia famigliare. Pasquale Vitiello era poi fuggito a bordo del suo scooter: per cercarlo si erano alzati in volo elicotteri ed erano stati istituiti posti di blocco. I famigliari e il sindaco di Terzigno avevano inoltre diffuso appelli affinché l’uomo si costituisse: è stato però inutile. (Continua dopo la foto)

dentroImmacolata Villani e il marito erano in fase di separazione. L’uomo, figlio di un direttore di banca, lavora nell’indotto dell’Alenia, azienda aerospaziale. Intanto la salma di Immacolata Villani è stata portata via tra gli applausi dei presenti. A dare l’allarme ai Carabinieri è stato il sindaco, Francesco Ranieri, avvertito da una persona che stava sul posto. Sembra infatti che siano diverse le persone che hanno assistito all’omicidio, genitori di altri bambini che erano stati accompagnati a scuola. (Continua dopo le foto)

fb1 dentro1Da tempo i rapporti tra i due coniugi erano compromessi e vivevano da un paio d’anni da separati in casa: la situazione era degenerata lo scorso 4 marzo dopo un violento litigio tra Immacolata, il marito e la suocera, avvenuto davanti alla figlia della coppia. Immacolata Villani e Pasquale Vitiello non vivevano più assieme da quel giorno. Quella sera una discussione in presenza della figlia si trasformò in un acceso confronto tra marito e moglie fatto di calci, spintoni e insulti, al quale – secondo la denuncia presentata ai carabinieri – avrebbe preso parte attivamente anche la suocera di Immacolata. La donna raccontò tutto nella querela presentata ai carabinieri cui fece seguito una controquerela presentata dalla suocera pochi giorni dopo. Sembra che Immacolata avesse intenzione di separarsi dal marito. La donna, 31 anni, aveva inoltre intrapreso da qualche tempo una nuova relazione sentimentale.