Beautiful,And,Happy,Blonde,Woman,At,Beauty,Medical,Clinic.,She
Gravidanza

Come tornare in forma dopo la gravidanza

Dopo la gravidanza e il parto, per molte donne può risultare un po’ problematico riuscire a ritrovare la forma di un tempo. Per fortuna, comunque, esistono diversi accorgimenti che possono essere adottati a questo scopo. Uno di questi è rappresentato dalla criolipolisi, che consiste in una metodica non invasiva grazie a cui, per mezzo del freddo, possono essere distrutti gli adipociti; i grassi che gli adipociti sprigionano, poi, sono eliminati grazie agli organi emuntori.

I trattamenti di medicina estetica di Biomedic

Per i trattamenti di medicina estetica ci si può rivolgere a Biomedic, un centro medico privato polispecialistico che si pone al servizio del paziente per prestazioni mediche convenzionali e di medicina naturale. Quest’ultima, conosciuta anche con il nome di medicina complementare, non presenta effetti collaterali. La struttura si avvale della collaborazione di professionisti e medici esperti in medicina complementare, e ovviamente garantisce tutte le verifiche e tutti i controlli necessari per assicurare la salute dei pazienti. Per chi lavora in Biomedic non esistono una medicina classica e una alternativa; c’è, invece, una sola medicina che si sviluppa in molteplici aspetti, per garantire al paziente soluzioni senza rischi e in grado di garantire gli standard di efficacia più elevati, tra rimedi naturali e terapie mediche tradizionali.

Le buone abitudini

È di certo una buona abitudine quella che prevede di bere ogni giorno non meno di due litri di acqua: un comportamento che promuove l’idratazione della massa magra e al tempo stesso consente ai tessuti di rimanere elastici. Così da un lato si favorisce la sintesi proteica e dall’altro lato si agevola la funzione intestinale. Ma non è tutto, perché bevendo molto si ha anche l’opportunità di ottimizzare la funzione dei reni, a maggior ragione nel caso in cui vengano eseguiti dei trattamenti che permettono di contenere le adiposità localizzate, dato che così facendo si promuove il drenaggio dei grassi.

Che cosa mangiare

Al termine della gravidanza, e una volta concluso il periodo dell’allattamento, si può propendere per un regime alimentare normoproteico con un contenuto calorico ridotto, che aiuta a ritrovare in tempi rapidi il peso forma. In generale, vale la pena di prestare attenzione all’elasticità e all’idratazione della pelle con l’ausilio di creme ad hoc. È buona norma aspettare la conclusione dell’allattamento, comunque, prima di intraprendere qualunque tipo di trattamento. Il ruolo delle proteine è molto importante anche per le donne che si trovano in una condizione di normopeso. I trattamenti di medicina estetica, infatti, hanno l’effetto di incentivare i fibroblasti alla sintesi di nuovo collagene e di elastina, molecole che possono essere sintetizzate grazie agli aminoacidi essenziali che provengono dalle proteine.

Il metodo Velashape

Vale la pena di mettere alla prova il metodo Velashape, che coniuga il massaggio meccanico, l’aspirazione, il laser infrarosso e la radiofrequenza bipolare. Una soluzione sinergica grazie a cui il drenaggio linfatico può essere accentuato, mentre la pelle risulta compatta e tonica. Ma non è tutto, perché Velashape contribuisce a eliminare la cellulite e a contenere l’adiposità localizzata. Volendo, lo si può abbinare alla criopolisi o ad altri metodi, come la somministrazione di sostanze attive attraverso la mesoterapia e Ultrashape, ultrasuono focalizzato.

Il metodo Ultrashape

Quando si parla di Ultrashape si fa riferimento a una tecnica finalizzata al trattamento esclusivo di adiposità localizzate del tutto non invasiva. Questo ultrasuono focalizzato ha la capacità di demolire le membrane delle cellule adipose in modo selettivo. In queste cellule sono contenuti dei grassi – i famosi trigliceridi – che una volta dispersi all’interno dei fluidi extracellulari raggiungono il fegato tramite il sistema vascolare e quello linfatico, per poi venire eliminati tramite le vie fisiologiche.