bambini-scuola-zaini
Famiglia

Zaino nuovo per la scuola, scegliere quello giusto. Cosa deve avere e cosa proprio no

 

Bambini e ragazzi sceglierebbero lo zaino scolastico solo sulla base della moda del momento. Ma solidità e comodità sono aspetti importanti che possono prevenire dolori a schiena, spalle e collo. Escluso dagli esperti, invece, un nesso con la scoliosi. Ecco come scegliere e utilizzare il compagno di viaggio di un intero anno.

(continua dopo la foto)

zaini

Ci sono poi dei criteri che noi genitori dobbiamo conoscere, basati su principi di solidità e comodità: ne va della loro salute!

Attenzione a schiena, collo e spalle  Portare, tutti i giorni e male, uno zaino troppo pesante può provocare dolori – che riguardano sia i muscoli che le ossa – alla schiena, al collo e alle spalle, dovuti appunto alle posture scorrette e prolungate che i bimbi sono costretti ad assumere per sopportare i macigni che si portano dietro. Secondo quanto specificano gli studiosi, inoltre, la scoliosi – essendo un’alterazione della colonna ereditaria – non avrebbe alcun nesso con gli zaini pesanti. Senz’altro, però, per chi già ne soffre, un carico pesante potrebbe soltanto peggiorare la situazione. Quello che potrebbe succedere inoltre, anche se non vi sono dati certi, è che portare grossi pesi per tanto tempo e in modo sbagliato potrebbe provocare un’accentuazione della cifosi – la normale curvatura della colonna dorsale – e quindi dare quell’effetto-gobba che proprio nessun bambino si merita.

Il trolley: si o no? Assolutamente non adatto ai bambini di età scolare: è molto più pesante degli altri, spesso ci sono scale da fare e il peso dei libri non giustifica quello dello zaino. Adatto invece per gli adolescenti, proprio per un problema di salute. Il carico ideale non dovrebbe superare il 10% del peso corporeo. Se si considera il peso di un adolescente tra i 40 e i 50 chili lo zainetto dovrebbe pesare quattro o cinque chili, ma questo accade raramente. In ogni caso, la raccomandazione ai ragazzi è di non trasportare mai un carico superiore ai 10 chili, e per il minor tempo possibile. Se proprio i libri sono tanti e non se ne può lasciare nessuno a casa, allora il consiglio dell’ortopedico è di usare il trolley.

trolley

Come dev’essere Fate attenzione che abbia dimensioni adeguate all’altezza del bimbo e che siadi forma regolare, in modo che ci sia una corretta distribuzione del carico. Vanno privilegiati i modelli con lo schienale rinforzato, che consente di distribuire in modo equilibrato il peso sulla schiena. Meglio ancora se lo schienale è imbottito, così da attutire i colpi, quando ad esempio il giovane studente corre o saltella con lo zaino pieno di libri in spalla. Preferisci quelli dotati di cintura addominale, cosicché lo zaino aderisca bene al dorso. Per evitare i dolori alle spalle, gli spallacci devono essere larghi e imbottiti.