serenacop
Donna

“Sembri un uomo” è la critica che spesso le rivolgono. Ma Serena Williams si prende la sua rivincita morale: al nono mese di gravidanza, posa nuda in copertina

 

“Quando tu e la tua comitiva andate indietro nel tempo fino agli Anni ’50. Anche allora le mie amiche sono sempre al mio fianco”. Serena Williams, dopo aver ha posato nuda per la copertina di agosto 2017 di Vanity Fair al nono mese di gravidanza, ha organizzato un baby shower stile Anni ’50 per festeggiare il bebè in arrivo. La campionessa di tennis ha sfoggiato un look alla “Grease” con top nero, ampia gonna gialla e una bandana rossa tra i capelli acconciati per l’occasione. Con lei le compagne di sempre: la sorella Venus, naturalmente, Eva Longoria, Kelly Rowland, Ciara, La La Anthony e la cantautrice Angie Beyince. Nel 2015, a Roma, ha conosciuto il compagno di vita Alexis Ohanian, cofondatore  della piattaforma Reddit. Dal loro amore, presto nascerà un bimbo. Serena chiama il figlio in arrivo BabyO, questo è l’hashtag che usa su Instagram. Del piccolo però ancora non si conosce nemmeno il sesso. La Williams infatti sta mantenendo un basso profilo sull’erede che dovrebbe nascere a settembre. Il papà al baby shower si è presentato vestito come John Travolta in “Grease” e ha fatto sapere di essere pronto “alla più grande avventura della sua vita”. Nata a Saginaw, negli Stati Uniti, il 26 settembre 1981, Serena Jameka Williams (questo il nome completo della tennista) è nata da un figlio di migranti nigeriani. Spesso nella sua vita è stata vittima di bulli e haters che l’hanno criticata perché troppo mascolina. (Continua dopo la foto)

Serena Williams

Sin da piccola ha iniziato a fare tennis a livello professionistico, non abbandonando più questo sport. Serena ha debuttato nel 1997 al torneo Indian Wells, ma è stata eliminata alle qualificazioni da un’avversaria. La prima volta che riuscì a qualificarsi in un main draw, fu al torneo di Chicago. A giocare a tennis con lei, anche la sorella Venus. Insieme, nel 1997, le sorelle Williams debuttarono in un torneo Slam in doppio, non riuscendo, però, a superare il primo turno. Il 2017 è iniziato alla grande e finirà altrettanto alla grande per Serena Williams: agli Australian Open ha vinto per la settima volta battendo in finale proprio la sorella Venus e tornando, così, ad essere la numero 1 del ranking mondiale. Il 19 aprile ha poi annunciato di aspettare un bambino dal compagno Alexis Ohanian. (Continua dopo le foto)

serenadentro serenadentro2

Intanto, di lei si parla anche nell’ autobiografia di Maria Sharapova “Inarrestabile: la mia vita finora”. In un estratto la tennista russa è tornata indietro nel tempo al 2004 quando in semifinale a Wimbledon estromise a 17 anni Serena, a quel tempo già una stella del tennis mondiale. “Al termine del match Serena mi ha abbracciato. Mi ha detto qualcosa come ‘ben fatto’. E ha sorriso – si legge in un estratto pubblicato da People Magazine – Ciò che ho sentito quando sono arrivata nello spogliatoio era Serena che urlava. Me ne sono uscita più velocemente possibile. Una volta ha pure detto che non avrebbe più perso da questa piccola putt***. Penso Serena mi abbia odiato perché una ragazzina come me l’abbia battuta sorprendentemente a Wimbledon. Ma più che altro mi odia perché io l’ho sentita piangere”.