totticop
Vita di coppia

Sanremo, è Totti show. Il capitano sale sul palco e rompe ogni schema. Ma nella sua genuinità gli scappa anche qualche gaffe: clamorosa quella su Ilary

 

Francesco Totti show a Sanremo. Il capitano sale sul palco dell’Ariston per la seconda serata del Festival e ricorda quel Sanremo del 2006 in cui era in platea ad applaudire la sua Ilary Blasi, valletta per l’edizione condotta da Giorgio Panariello. Presentando Nesli e Alice Paba. Su quest’ultima, ex concorrente di the Voice, il fantasista ha divagato: “Questo l’ha fatto Ilary” ha detto il capitano giallorosso riferendosi al talent canoro Rai che ha lanciato proprio Paba. I dubbi di Carlo Conti al proposito hanno minato le certezze di Totti, che ha affermato: “Quando torno a casa glielo chiedo”. Un’altra battuta camuffata da gaffe poco più tardi, quando il calciatore ha risposto a Carlo Conti che gli chiedeva la sua canzone preferita, in assoluto, di Sanremo. Totti ha risposto “Il piccione” di Povia, per alcuni una frecciata ai tifosi della Lazio. Per il campione della Roma non è la prima volta all’Ariston. I fedelissimi della kermesse ricorderanno quando nel 2006 Totti era in platea. Era lì per battere le mani alla sua Ilary Blasi valletta, insieme a Victoria Cabello. Pochi mesi prima c’era stato il loro matrimonio, da favola. Undici anni dopo il calciatore è tornato nella seconda serata del Festival, da solo. Ma solo perché la moglie è rimasta a far compagnia ai tre figli: Cristian, 12, Chanel, 9 e Isabel, 11 mesi. «Lo guarderò da casa», aveva rivelato la conduttrice qualche giorno prima a Fabio Fazio. (Continua dopo la foto)

tottidentro1Il debutto da presentatore di Totti è stato preceduto da un filmato sulla sua straordinaria carriera. Il capitano ha sorvolato con eleganza sul 4 a zero inflitto ieri dalla Roma alla Fiorentina, squadra del cuore di Carlo Conti, anche se poi i due si sono punzecchiati quando hanno fatto la gara a chi lanciava più lontano i palloni autografati da loro due e da Maria De Filippi. «Troppo banale. Tra l’altro non ho neanche giocato» ha commentato. «Te la senti di presentare?», gli ha chiesto Maria de Filippi. «Sicura? Stamo in diretta».

(Continua dopo le foto)

totti-dentro

tottidentro2Il capitano giallorosso torna sul palco e tra una gaffe – storpia il nome di uno degli autori di Michele Bravi – e un saluto al direttore d’orchestra, sconvolge simpaticamente la liturgia del festival. Cheope, l’autore in questione, diventa “Chopin”, e fa esplodere risate e applausi nella platea dell’Ariston. Come quando gli chiedono la sua canzone preferita e lui risponde: “Povia, il piccione”. Insomma, teatro Ariston in delirio per il “Pupone” .