parto pre termine
Domande e risposte

Che cosa è parto pre termine?

parto pre termine

Quali sono le cause parte pre termine?

  • Complicanze della cervice, anomalie della placenta
  • Infezioni del tratto genitale. I batteri possono causare l’indebolimento del sacco e causarne una rottura prematura, che poi porterebbe ad un parto prematuro
  • Malattie croniche materne, come il diabete pre – gestazionale, l’anemia falciforme, asma grave, ecc.

Fattori di rischio

Ci sono diversi fattori che possono influenzare le probabilità di andare incontro ad un travaglio anticipato. Alcuni, che possono essere controllati includono:

  • Fumo
  • Uso di alcol
  • Abuso di farmaci
  • Aumento di peso insufficiente
  • Nutrizione inadeguata

Eliminare e ridurre tali fattori darà alla madre e al bambino più possibilità di arrivare  ad una gravidanza a termine (tra 38 e 42 settimane). Altri fattori di rischio per un parto precoce sono:

  • Infezioni virali
  • Pesante lavoro fisico
  • Squilibrio ormonale
  • Cervice incompetente o prematura e dilatazione del collo dell’utero
  • Irritabilità uterina
  • Placenta previa
  • Malattia cronica materna, come la pressione alta, problemi al cuore, al fegato, malattie renali o diabete
  • Disturbi emotivi estremi
  • Over 35
  • Anomalie strutturali dell’utero o grandi fibromi
  • Gravidanze multiple
  • Anomalie fetali
  • Storia di parti prematuri

Come si fa a sapere se si sta andando incontro a tale condizione?

Il parto pretermine è una complicazione molto grave della gravidanza. Purtroppo, molte donne non sono in grado di comprendere i segni che ne anticipano l’evento. La diagnosi precoce può aiutare a prevenire la nascita prematura e forse, potrebbe consentire di portare a termine la gravidanza o di dare al vostro bambino una migliore possibilità di sopravvivenza. Se si verifica uno qualsiasi dei segni o sintomi di seguito riportati, assicuratevi di contattare il vostro ginecologo immediatamente:

  • Un aumento delle perdite vaginali improvviso, chiaro, fluido, acquoso, dalla vagina
  • Spotting o sangue di colore rosso dalla vagina
  • Crampi di tipo mestruale o più di 5 contrazioni in un’ora
  • Aumento della pressione nella zona pelvica
  • Lombalgia o pressione, o un cambiamento nella natura della bassa schiena
  • Gonfiore del viso o delle mani
  • Minzione dolorosa, che sta a significare infezione delle vie urinarie, della vescica o del rene
  • Vomito acuto o continuo
  • Intensa pressione pelvica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *