geraldine ante
Storie di vita

“Quando troverete il mio corpo, avvisate mia figlia e mio marito”. L’ultimo messaggio della coraggiosa Geraldine è per la sua famiglia

 

Nel 2013 Geraldine Largay era partita, zaino in spalla, per un viaggio a piedi lungo il sentiero degli Appalachi, negli Stati Uniti. Con lei c’era un’amica, ma poi le loro strade si erano divise e Gerarldine, 66enne del Tennessee, aveva continuato il cammino da sola.

(Continua a leggere dopo le foto)

geraldine2Ebbene, questa donna incosciente e coraggiosissima, non ha fatto più ritorno a casa e, a più di due anni dalla sua  morte, il suo corpo è stato ritrovato lo scorso ottobre insieme al suo cellulare e al suo diario.

geraldine6Per 26 giorni Geralrdine ha vagato senza meta, perduta nei boschi, cercando di contattare il marito via sms senza che dal telefono riuscisse a partire alcun messaggio.

Geraldine3
Nel suo diario, un messaggio terribile: “Quando troverete il mio corpo, chiamate mio marito e mia figlia Kerry. Sarà una grande cortesia nei loro confronti informarli che sono morta e dove possono trovarmi, non importa quanti anni siano passati”.

geraldine4La donna è morta di stenti e la sua storia somiglia incredibilmente a quella, altrettanto tragica, di Chris McCandless, reso famoso dal film “Into the wild” di Sean Penn. Il dramma di Geraldine è venuto alla luce soltanto ora, grazie al New York Times. L’ultima fotografia la ritrae felice e sorridente vicino a un’amica escursionista, sempre con lo zaino sulle spalle, e un sorriso radioso.