angcop
Donna

“Non vedo l’ora di passare il weekend con te”. Sono le ultime parole di Angelina, 19 anni, al fidanzato: dopo pochi istanti è morta. E ora la madre lotta perché non capiti ad altri figli

 

“Quella frase mi ha spezzato il cuore” , ricorda in lacrime la mamma ogni volta che racconta la storia. Perché la morte di sua figlia non riesce ancora ad accettarla e ne ha fatto una battaglia che sta facendo il giro del mondo. Angelina Holloway, 19 anni, era una ragazza solare e altruista: nella sua chiesa ha lavorato con i bambini, alternando i suoi studi di psicologia con attività di volontariato. Aveva progettato e organizzato un viaggio in Uganda con il fidanzato, e pochi giorni prima del tragico incidente, aveva appena ricevuto il visto. Avrebbe voluto anche adottare un bambino in difficoltà. Il maledetto giorno in cui tutto è cambiato, Angelina stava tornando a casa dopo aver finito il lavoro quando ha perso il controllo della macchina colpendo un albero. La 19enne è morta sul colpo. Come riporta Marvalene, la mamma, a Chronicle Online, Angelina l’aveva chiamata poche ore prima, avvisandola del doppio turno che avrebbe svolto quella giornata. (Continua dopo la foto)

angdentro” Mi ha salutata” – prosegue la donna – chiudendo la telefonata, come sempre, con tanto affetto”. Angelina è uscita dal lavoro intorno alle 14 e si è avviata verso casa. Alle 14.11 ha mandato un messaggio al suo ragazzo. ” Non vedo l’ora di passare il weekend con te” , gli ha scritto. Secondo la polizia, Angelina guidava troppo velocemente, mentre armeggiava con il telefono e, probabilmente, scriveva al suo ragazzo. La combinazione micidiale gli è costata la vita. “Quando hanno trovato il suo telefono era sotto i pezzi distrutti che erano rimasti della macchina”, racconta ora Marvalene. (Continua dopo le foto)

angdentro1 angdentro2Un anno dopo dal tragico incidente, sua madre continua a lavorare informando sui rischi di inviare sms o messaggi quando si guida. La sua morte è ora al centro di una campagna anti-sms, che mostra il pericolo di usare il cellulare quando si è alla guida. “Voglio che raggiunga il cuore della gente. Voglio che tu capisca che questo può accadere a te, può accadere e spezzare la tua vita”, ripete la donna. Ora il volto di Angelina Holloway, con il suo ultimo messaggio di testo, apparirà lungo le strade della Florida, come monito per chi guida e con la speranza che questo eviti altri tragici incidenti come il suo.