maniaco ante
Notizie

Maniaco nudo in auto adesca ragazzine: una mamma lancia l’allarme. Ecco identikit e metodo

 
Va in giro nudo per la Faleriense a caccia di ragazzine. Sale l’allerta maniaco. Un uomo in macchina adesca giovanissime, mostra i genitali e invita a salire in auto. Più di un episodio è stato registrato sabato pomeriggio in via Modena e in via Venezia.

(Continua a leggere dopo le foto)

1767343_maniacoL’uomo è stato visto senza mutande tra le due e mezza e le quattro di pomeriggio. Aveva un asciugamano a coprire le nudità che svelava all’occorrenza.  E’ uno sulla quarantina, di carnagione chiara. Dalla parlata si direbbe italiano. Guidava una Volkswagen Passat.

Una mamma preoccupata ha segnalato l’inquietante episodio al Commissariato. La volante di polizia si è lanciata allla ricerca del folle, tutt’ora ricercato. L’adescamento: a quanto riferiscono testimoni oculari, l’uomo ha cominciato a gironzolare alla Faleriense alle 14. Per più di un’ora è andato in cerca di giovani donne da importunare. Alla vista di ragazze sole accostava l’auto e chiedeva informazioni.

maniaco 2

Domandava alle poverine che gli capitavano a tiro quale fosse la strada per raggiungere un paese vicino. Alle sventurate che si avvicinavano alla vettura per dare informazioni mostrava le parti intime. La mamma di una vittima del maniaco racconta l’episodio a patto di rimanere anonima. La donna riferisce che la figlia era rientrata da scuola ed era uscita di nuovo perché doveva incontrarsi con le amichette.  Un’auto si è avvicinata alla ragazza. L’uomo in macchina ha abbassato il finestrino e chiesto gentilmente indicazioni stradali.

“Mia figlia si è fermata sulla strada – riferisce la madre – lui parlava piano, lei si è avvicinata di più al finestrino per sentire meglio e quello, con un gesto fulmineo, ha mostrato i genitali e ha cominciato a toccarsi. Ha chiesto a mia figlia se volesse salire in auto con lui”.

La ragazzina è rimasta traumatizzata, è corsa in casa e, piangendo, ha riferito tutto alla madre, anche lei sconvolta per l’accaduto.