infezioni
Guide e Consigli

Le principali cause delle tre infezioni più comuni durante l’estate, due sono fastidiosissime

 

L’estate, con la complicità dell’umido, del caldo e degli spostamenti tipici delle vacanze, del prolungato contatto con l’acqua, è il regno preferito delle infezioni che sono di varia natura ma fondamentalmente hanno tre cause ricorrenti. Lo dicono gli specialisti della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (Simit) che ogni anno a settembre registrano il picco di queste malattie dovute ad infezioni contratte nei mesi precedenti. Ecco a cosa dobbiamo stare attenti (Continua dopo la foto)

pink hat
Punture di insetto, cibo e sesso sono i tre fattori principali delle infezioni estive. Per i turisti che si recano nei posti tropicali, ad incombere sulla loro salute c’è la cosiddetta “diarrea del viaggiatore” che si verifica anche nei posti a basso tenore igienico-sanitario. Per non parlare delle zanzare che possono trasmettere malattie anche gravi.
La seconda causa di infezioni è il cibo: d’estate la conservazione degli alimenti è messa a dura prova, basta un abbassamento della temperatura di un frigorifero, un contenitore dove abbiamo riposto precedentemente un cibo fresco magari non lavato bene ed ecco che proliferano i batteri. Per contrastare le infezioni da cibo però qualcosa possiamo fare: intanto se non siamo sicuri del negozio o ristorante, evitiamolo, poi qualche prudenza in più non guasta: vuoi mangiare qualcosa e non ne sei sicuro? Lavalo, cuocilo, sbuccialo o dimenticalo’. Mentre per le bevande, meglio limitarsi al contenuto di bottiglie sigillate ed evitare assolutamente il ghiaccio perché conserva i microrganismi (continua dopo le foto).

infezioni 3infezioni4In estate infine aumenta il rischio delle malattie trasmesse sessualmente: si fanno molti incontri, nei luoghi di vacanza c’è una voglia di divertimento che porta d avere maggiori rapporti sessuali e spesso non protetti. “Normalmente, durante i viaggi e le vacanze, la possibilità di avere degli incontri sessuali occasionali aumenta – spiega il Prof. Massimo Andreoni, responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Malattie infettive del Policlinico Tor Vergata di Roma e past president Simit – Non è un caso che, nel periodo successivo a quello estivo, si registri il picco assoluto annuale di pazienti in fatto di infezioni e malattie sessualmente trasmissibili”.