carezze gravidanza
Notizie

Le carezze contrastano lo stress della gravidanza e i problemi emotivi

carezze gravidanza

I ricercatori di tutto il mondo stanno studiando se lo stress in gravidanza può portare a problemi emotivi e comportamentali nei bambini per molti anni. L’attenzione si sta ora spostando verso il modo in cui i genitori possono alterare questi effetti dopo la nascita.

I ricercatori mirano a migliorare la comprensione dei problemi per aiutare a perfezionare i servizi di informazione per le donne in gravidanza e ai loro partner. Gli scienziati ritengono che lo stress in gravidanza possa avere un effetto su un bambino in età avanzata, riducendo l’attività dei geni che svolgono un ruolo nella risposta allo stress. Gli studi del primo accudimento nei ratti hanno trovato che alti livelli di coccole da parte delle madri dei loro cuccioli subito dopo la nascita, poteva aumentare l’attività di questi geni e poteva invertire gli effetti dello stress prenatale sulla loro prole.

Alcuni studi suggeriscono che gli effetti dello stress prenatale sullo sviluppo di un bambino possono essere positivi o negativi a seconda del tipo di ambiente che incontra un bambino. Si pensa che alcuni bambini che possono aver sperimentato gli effetti possano essere più inclini ad alti livelli di paura o rabbia.

Il team di Liverpool, Manchester e Londra ha seguito per la prima volta le madri dalla gravidanza fino ai primi anni di vita dei figli come parte del Medical Research Council (MRC) e della ricerca finanziata, The Wirral Child Health. Lo studio ha dimostrato che i legami tra i sintomi della depressione in gravidanza e le emozioni successive di paura e rabbia del neonato, così come il tasso di risposta cardiaca allo stress a sette mesi di età cambiava quanto spesso una madre carezzava il suo bambino sulla testa, schiena, gambe e braccia nelle prime settimane di vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *