single
In rilievo

La felicità è single, ecco perché gli scapoli più soddisfatti degli sposati

 

Una volta si chiamavano zitelle, la “signorina grande” ed erano sicuramente donne con qualcosa di meno rispetto a quelle che trovavano marito. Così come gli scapoli, che avevano però, rispetto alle donne sole, una alternativa, agli occhi di chi li guardava: qualcosa che non va oppure la fama di sciupafemmine per cui, alla fine, restavano soli. oggi sono single e …ecco cosa è cambioato per loro e per chi invece decide di…”finire in coppia”.

(Continua dopo la foto)

donna-single-2

Oggi si scopre esattamente il contrario: essere single non significa, necessariamente, essere meno felici delle persone che hanno relazioni stabili. Anzi. Le possibilità di essere soddisfatti, se si ha una vita sociale ricca, sono maggiori rispetto a chi è sposato, secondo uno studio presentato a un incontro dell’American Psychological Association dai ricercatori dell’Università californiana Santa Barbara, che hanno analizzato 814 studi sulla vita di coppia.

donna-single

Il primo elemento che gioca a favore è il fatto che oggi, in Occidente,essere soli è spesso una scelta più che un caso. E sempre più spesso si diviene single dopo un divorzio o una separazione. Le persone che vivono sole, in genere, apprezzano di più la loro vita professionale e hanno relazioni migliori con familiari, amici, vicini e colleghi. Inoltre, possono contare su una maggiore autonomia. Tutto questo rende i single più capaci di gestire le emozioni negative come lo stress e l’ansia e, quindi, favorisce lo sviluppo personale.