tacchi
Donna

Indossi tacchi a spillo o taccone a blocco? Ecco il più “comodo” e alla moda per il prossimo autunno-inverno

 

Tacchi o ballerine? Il dilemma c’è sempre stato e parliamo di due tipi di donna diverse, quando non abbiamo nella scarpiera un po’ degli uni un po’ delle altre. Ma il confronto-scontro è ancora più agguerrito tra le sostenitrici dei tacchi a spillo e le supporter di quelli a blocco, quello più tozzo e quadratone, molto più comodo dello spillo. Cosa prescrive la moda per il prossimo autunno-inverno? Se parliamo di potere seduttivo….non c’è paragone!

(Continua dopo la foto)

tachi

In realtà sinora erano stati gli stessi designer a scegliere, di stagione in stagione, quale delle due fazioni dovesse prevalere: certo, l’altra non scompariva mai del tutto, ma dalle passerella risultava evidente quale fosse il tipo di calzatura costretta a soccombere, almeno come trend della stagione. Ma stavolta no, le cose sono molto diverse dal solito: per l’autunno e l’inverno 2016 la parità è assoluta, con entrambi i modelli rappresentati. In altre parole, sia i tacchi a stiletto che quelli “a cubo” sono i must della stagione, di quelli che in teoria andrebbero tenuti pronti in guardaroba per essere usati nel momento più giusto. E qui iniziano i dubbi, perché si tratta di capire quale modello scegliere, di che altezza quali sono le occasioni più adatte per portare gli uni piuttosto che gli altri, senza apparire ridicole o poco eleganti.

tacchi2

Per prima cosa, parliamo delle misure:

  1. i tacchi a spillo vanno dai 7 centimetri in su, non vi presentate con quei 3-4 centimetri sottilissimi di certi sabot o décolleté che vi danno l’aria di “vorrei ma ho i calli, quindi non posso”,
  2. mai i tacchi di 3-4 centimetri, se avete le gambe un po’ tozze o un polpaccio importante. In quel caso meglio preferire il tacco a blocco, più equilibrato rispetto alla gamba, l’unico capace di slanciarla;
  3. al contrario il taccone troppo alto crea problemi: si cade, da lassù!
  4. di sera meglio i tacchi a spillo: fate un sacrificio, in fondo potete andare al bagno per massaggiarvi i piedi!
  5. i tacchi a blocco sono perfetti per il giorno, quando ci si deve spostare in fretta in lungo e largo per la città: dopotutto il titolo di “tacchi comodi” se lo sono guadagnato anche per questo, ed è giusto che facciano il loro mestiere, per così dire.
  6. Riguardo lo stile da adottare, anche qui la scelta è parecchio trasversale: forse gli stiletto funzionano meglio con i look più classici, quelli pensati per essere più seducenti (il ritorno delle calze nere velate a tutta forza aiuta), mentre i block heel, meno visti in passato, sono un ottimo modo per dare una botta di novità ai look più casual e normali.