raoulcop
Famiglia

“In casa? Un vero disastro…”. Com’è vivere con Raoul Bova? Eccolo svelato. Dopo la separazione con Chiara Giordano, il bell’attore ha subito ritrovato l’amore con la splendida Rocio Morales

 

“Non sono bravo in casa, cerco di dare il mio contributo ma finisco sempre con l’essere in mezzo ai piedi. Ma una cosa che so fare bene c’è… Preparare la tavola creando l’atmosfera con luci e candele. Me lo ha insegnato la nonna, e quando mia mamma raccoglie i fiori di campo riesco a fare anche delle belle composizioni. Mi piacciono rose,margherite, orchidee…Il mio fiore preferito è il girasole, mi incuriosisce”. Raoul Bova racconta al settimanale Io Donna di essere un pessimo casalingo ma un compagno attento, premuroso, amante dei dettagli. L’attore romano è felicemente fidanzato con Rocio Munoz Morales e i due hanno una splendida bimba: la piccola Luna). Romantico e amante dei piccoli gesti indispensabile per mantenere vivo il rapporto: “Sì. Non sono da feste commerciali come San Valentino, preferisco sorprendere tutti i giorni con un fiore, un invito, una tavola ben preparata”. Precedentemente fidanzato con l’attrice Romina Mondello, Raoul Bova nel 2000 ha sposato la veterinaria Chiara Giordano, figlia del noto avvocato matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace, dalla quale ha avuto due figli, Alessandro Leon (2000) e Francesco (2001). Nel 2013 la coppia si è separata, e, nello stesso anno, l’attore ha iniziato una relazione con l’attrice, showgirl e modella spagnola Rocío Muñoz Morales, conosciuta sul set del film Immaturi – Il viaggio. Il 2 dicembre 2015 a Roma è nata la loro figlia, Luna. (Continua dopo la foto)

raouldentro1Ed a proposito dell’educazione dei figli, per l’attore di origini calabresi è fondamentale fargli capire che non devono lasciarsi abbagliare da un mondo fatuo come spesso è quello dello spettacolo, perché nella vita non contano solo il denaro e il potere. (Continua dopo le foto)

raouldentro2

raouldentro

Ed anche i suoi figli, ha sottolineato Bova, non vogliono crogiolarsi sul fatto di avere più possibilità e opportunità rispetto ai loro coetanei, tanto che fino a poco tempo fa “non volevano nemmeno che si sapese chi era il papà”. A questa età come ben sanno tutti i genitori i figli vestono i panni dei contestatori ma papà Bova non demorde: “propongo esempi di persone generose altruiste contro la corruzione e la sporcizia”.