bill ante
Storie di vita

“Il nostro piccolo grande amore”: quando la forza dell’amore supera qualunque ‘limite’

 

Sono diventati famosi negli Stati Uniti grazie al docu-reality “Il nostro piccolo grande amore” Bill e Jennifer, coppia affetta da nanismo che non pregiudica per nulla la loro capacità di amare e diffondere i buoni sentimenti.

(Continua a leggere dopo le foto)

Bill1Nel corso delle varie stagioni Bill e Jennifer ci hanno coinvolti in mille vicissitudini segnate dal tema comune dell’amore e dell’affettività a 360 gradi che prescinde e supera ogni difficoltà. La loro limitazione sull’altezza è tale solo per chi guarda con occhi superficiali, mentre loro sono in grado di vivere una vita intensa e alla grande.

Lo dimostra sempre Jennifer anche al lavoro, come neonatologa, tra mille difficoltà e problemi reali con la sua dolcezza e capacità empatica che dimostra con tutti quelli che incontra. Lo dimostrano entambi nell’affrontare la quotidianità fatta da piccole conquiste, gioie ma anche difficoltà come il cancro di Jenn. Il loro amore si riversa anche su William e Zoey, entrambi adottati ed entrambi affetti da nanismo.

Negli episodi dell’ultima serie Bill e Jennifer hanno festeggiato i 4 anni della piccola Zoey con un bellissimo party in cui la bimba ha invitato amici e parenti a bere un té e soffiare sulle candeline della torta, aiutata da Will. Tra una lezione di nuoto e l’altra Will visita la caserma dei pompieri con grande entusiasmo, come è ovvio, mentre Jen e Zoey si danno alla manicure. La vita lavorativa di Jennifer è sempre molto intensa e la vediamo anche indaffarata nella raccolta fondi per i gravi danni a seguito delle inondazioni a Houston in Texas avvenute nell’aprile scorso.

Bill2Mentre i genitori di Jenn si trasferiscono in Florida, viene organizzato un mercatino per vendere alcuni oggetti che non porteranno nella nuova casa e Will e Zoey si occuperanno della limonata da distribuire. Jen sarà anche un’ospite speciale nel quiz televisivo Jeopardy mentre prosegue il tour per far conoscere il suo libro “Life is short (no pun intended)”, ovvero “La vita è breve e non è un gioco di parole”, un titolo davvero promettente.

bill3I bimbi saranno anche i protagonisti di una fantastica visita all’acquario cittadino dove si divertiranno e ne combineranno delle belle. Zoey farà anche la prima lezione di ballo bollywoodiano. Avremo anche modo di assistere ad un’interessante intervista in cui spiegheranno che è importante e inevitabile che i bimbi adottati conoscano la loro storia e una volta diventati grandi, se lo desiderano, possano trovare o ritrovare le loro radici, ciò non pregiudica in nessun modo il loro amore per i genitori che li hanno cresciuti. Per quanto riguarda un’altra ipotetica adozione, Bill e Jen ironizzano sul fatto che forse, quando Zoey e Will saranno abbastanza grandi da “odiarli”, magari nella preadolescenza o giù di lì, allora forse ci penseranno…