lavastoviglie (1)
Casa

I nove oggetti che non avresti mai pensato di poter mettere in lavastoviglie

 

Ferie finite, riapertura delle scuole con tutto quanto ne consegue, rimettere mano alla casa, dove sicuramente troveremo un elettrodomestico rotto a darci il benvenuto. Per fortuna con qualche escamotage, magari non bellissimo, possiamo alleggerirci il compito: Sempre che non sia la lavastoviglie a non funzionare più: c’è un sito di placement di personale per le pulizie che pubblica on line gli oggetti impensabili che possono essere lavati in lavastoviglie, facendo risparmiare tempo e fatica. la lavastoviglie quasi come la lavatrice. E chi ci avrebbe mai pensato? Ecco qauli sono gli oggetti insospettabili.

(Continua dopo la foto)

lavare_piatti_lavastoviglie

1. Scarpe di gomma Le scarpe di gomma, come le infradito, gli stivali da pioggia o quelle che si usano per camminare sugli scogli, possono essere messe in lavastoviglie, visto che resistono alla pioggia e all’acqua di mare. E’ consigliabile non utilizzare la centrifuga, così da non rovinarle.

2. Alimenti  Anche se facciamo fatica a crederci, la cena può essere preparata all’interno della lavastoviglie. Si sfrutta il calore e il vapore prodotto durante il lavaggio per cucinare senza sprechi. Basta avvolgere la pietanza in carta d’alluminio, sigillare tutti gli angoli, impostare una temperatura di 70 gradi ed evitare ogni tipo di detergente.

3. Giocattoli Si sporcano spesso e, entrando in contatto con i più piccoli, devono essere disinfettati continuamente. Per farlo, è possibile metterli in lavastoviglie, così da non ricorrere alle noiose bolliture.

4. Ripiani del frigorifero Pulire il frigo è una delle cose più noiose al mondo ed è per questo che ci si dedica a questa operazione raramente. Chi vuole lavare i ripiani, le guarnizioni e i cassetti senza fatica può smontarli e metterli nella lavastoviglie. In questo modo, si ridurranno al minimo gli sforzi.

placca-1024x683

5. Placche degli interruttori Placche degli interruttori, manopole del piano cottura, sono tra le cose che si puliscono rarissimamente. Per velocizzare l’operazione, è possibile mettere tutto in lavastoviglie: in pochi minuti torneranno splendenti.

6. Spugne e canovacci Tutte le casalinghe incallite dovrebbero sapere che le spugne e i canovacci non devono essere lavati per forza in lavatrice. E’ possibile metterli in lavastoviglie e farli uscire come nuovi: in questo modo dureranno anche più a lungo, visto che il lavaggio è più delicato.

spugne-1024x683

7. Sapete come pulire gli accessori per il trucco in maniera efficace? O forse la domanda adatta dovrebbe essere “pulite almeno una volta ogni tanto spazzoline e spugnette per il make -up?” Anche se può sembrare superfluo, questi accessori andrebbero puliti almeno una volta al mese, ed il modo più semplice e veloce per farlo è semplicemente metterli in lavastoviglie!

8. Se coltivate e raccogliete patate e bietole dal vostro giardino o le comprate fresche dal fruttivendolo, questo è un ottimo consiglio per pulire le vostre verdure senza fatica. Mettetele nel ripiano superiore, dove di solito mettete i bicchieri, ed avviate un lavaggio corto, senza sapone. Potete anche cuocerle, avvolgendole in carta alluminio e facendo partire un ciclo più lungo, sempre senza detergenti.

9. Anche il rasoio di papà può entrare in lavastoviglie: avere un rasoio pulito aiuta a mantenerlo affilato e ad allungare la durata delle lame (il che significa doverlo cambiare meno spesso, risparmiando qualche euro). Ancora più importante, la pulizia regolare del rasoio riduce il rischio che si formino batteri, che causerebbero tagli infettati durante la rasatura.