cranio2
Bambino

I bambini che saranno bravi a scuola? Lo rivela un particolare fisico al momento della nascita

 

A volte i genitori si preoccupano, alla nascita. Ci sono bambini che hanno un cranio spropositato rispetto al corpicino di un neonato. Sei un testone si dice comunemente di bambino poco intelligente, che fatica a comprendere eppure ecco cosa hanno scoperto all’università di Edimburgo, con uno studio condotto proprio sui bambini “testoni”.

(Continua dopo la foto)

cranio

Quando si dice ‘avere un testone’ … I bambini che nascono con una testa grande sembrano essere più intelligenti e avere migliori risultati negli studi. E’ questa la conclusione di una ricerca dell’università di Edimburgo, pubblicata sulla rivista Molecular Psychiatry, che ha studiato il legame tra i geni, il quoziente di intelligenza e la salute generale.

In questo modo i ricercatori sono arrivati a collegare le dimensioni del capo di un neonato con i suoi risultati scolastici, che saranno migliori quanto più la testa è grande.

Nello studio sono stati usati i dati di 100mila britannici, conservati in una biobanca che custodisce i campioni (urine, sangue e saliva) di mezzo milione di persone tra i 37 e 73 anni, oltre alle informazioni su stile di vita, formazione e condizione sociale.

Le analisi hanno così mostrato che i bambini nati con la testa più grande hanno molte più probabilità di laurearsi, e di avere punteggi migliori ai test di ragionamento verbali e numerici. ”Abbiamo osservato un’associazione significativa – scrivono i ricercatori nello studio – tra migliori punteggi nei test cognitivi, e volume intracranico, circonferenza della testa nei neonati e abilità cognitive nell’infanzia”. I ricercatori sono anche riusciti a identificare 17 geni che influiscono sulle funzioni cerebrali, la salute mentale e fisica.

”Lo studio supporta la teoria esistente – commenta la ricercatrice Saskia Hagenaars – che chi ha migliori condizioni di salute complessive è probabile che sia più intelligente”.