gravidanza
Guide e Consigli

Già nell’utero, le radici dell’Alzheimer: ecco cosa deve mangiare la mamma per scongiurare questo pericolo al bambino, quando sarà anziano

 

Quanto è importante che la scienza faccia passi avanti! Ora si scopre che malattie che colpiscono gli anziani possono essere prevenute con una attenzione maggiore alla alimentazione della donna in gravidanza: praticamente la salute del feto metterebbe al riparo da una malattia come l’Alzheimer. Cosa deve mangiare una donna incinta?

gravidanza-pancione

Un effetto a catena con origini lontane. Le reazioni biochimiche che causano la malattia di Alzheimer potrebbero iniziare già nel grembo materno o subito dopo la nascita. E’ quanto sostiene un team di scienziati dell’University of British Columbia, in base ai risultati ottenuti in uno studio condotto su topi geneticamente ingegnerizzati. La molla, secondo gli esperti, sarebbe la carenza di vitamina A: se il feto o il neonato non ne ricevono abbastanza, questa mancanza potrebbe incidere sulla ‘programmazione’ dei tessuti cerebrali predisponendo allo sviluppo più in là nella vita della malattia ‘ladra di memoria’. Il lavoro, pubblicato su ‘Acta Neuropathologica’, suggerisce anche che i supplementi dati ai neonati con bassi livelli di vitamina A potrebbero essere efficaci nel rallentare la malattia degenerativa del cervello.

foto-ecografia

gravidanza

“Il nostro studio mostra chiaramente che la carenza marginale di vitamina A, già nella fase della gravidanza, ha un effetto negativo sullo sviluppo del cervello e ha un effetto di lunga durata che potrebbe facilitare la malattia di Alzheimer in età più avanzata”, spiega Weihong Song, professore di psichiatria e ricercatore esperto nella malattia di Alzheimer.