Pretty pregnant with a cigarette
Notizie

Fumo in gravidanza? Nuovi studi parlano di bambini a rischio schizofrenia

 

Come se non bastassero, si aggiunge un altro grave rischio per la salute del bambino se la mamma fuma in gravidanza. Un gesto d’amore, che vorrebbe evitassimo anche qualche boccata di fumo. Tutti i perché in un ultimo studio scientifico appena pubblicato sull’American Journal of Psychiatry.

(continua dopo la foto)

fumo 1

Lo studio è il primo a tenere conto dei livelli oggettivi, misurati con prelievi di sangue nel primo e secondo trimestre di gravidanza di nicotina e di cotinina di madri nel primo trimestre di gravidanza. Condotto dalla Columbia University, lo studio ha considerato 1.000 casi di schizofrenia e coetanei sani di controllo tra i nati vivi in Finlandia nei quindici anni compresi tra il 1983 e il 1998. Dopo i prelievi condotti durante la gestazione, è emerso che se la madre presentava nel sangue livelli elevati di un sottoprodotto della nicotina (la cotinina), il bambino era a rischio di ammalarsi nel corso della sua vita di questa grave malattia mentale.

La cotinina è appunto un prodotto della trasformazione della nicotina da parte dell’organismo. Il suo livello viene utilizzato per quantificare l’esposizione al fumo attivo e a quello passivo. La nicotina, infatti, assorbita facilmente dalla mucosa dei bronchi e degli alveoli attraverso il sangue, in circa 8 secondi raggiunge i principali organi  (cervello, ghiandole surrenali, fegato e di nuovo apparato broncopolmonare) e viene eliminata con le urine. La cotinina, invece, permane abbastanza a lungo nell’organismo: si dimezza nel sangue soltanto dopo circa 20 ore. 

 

 

danni-fumo-gravidanza

Il rischio del bambino di ammalarsi di questa malattia mentale cresce al crescere dei livelli plasmatici di cotinina. Gli esperti hanno stimato che se la gestante fuma molto, il rischio è del 38% più elevato. Questi risultati suggeriscono dunque che prevenire il fumo durante la gravidanza può diminuire l’incidenza di schizofrenia.

Ma, malattia mentale a parte, il fumo di sigaretta durante la gravidanza è un grave problema di salute pubblica che può comunque comportare altre anomalie dello sviluppo del bambino: la sua prevalenza negli Stati Uniti e in Europa è del 12% -25%. Dunque, nel dubbio, meglio buttare nella spazzatura il pacchetto di sigarette subito dopo il test di gravidanza.