scuolacop
Alimentazione

Frutta, panino, pizza o dolci? Il dilemma della merenda a scuola: ecco gli alimenti più giusti per i bambini durante la ricreazione

 

È il cruccio di molte mamme: cosa far mangiare a scuola ai propri figli durante la ricreazione? Tutte vorremmo che il loro spuntino mattutino fosse sano e goloso, nutriente e sfizioso ma senza appesantirli. Cosa portare? Tra la scuola, i compiti a casa, le attività sportive pomeridiane e le lezioni di musica, le giornate dei nostri bambini sono spesso molto impegnative. Per questo è fondamentale che i piccoli inizino la giornata nel modo giusto. L’intervallo o la ricreazione sono senza dubbio i momenti più “divertenti” dell’intera mattina trascorsa tra i banchi. È il momento per ricaricare le energie. Cosa scegliere per garantire una merenda buona e allo stesso tempo salutare? Il primo suggerimento da seguire è evitare cibi difficilmente digeribili perché appesantiscono il bambino e provocano un calo dell’attenzione. Meglio che la merenda sia sempre diversa di giorno in giorno sia per non annoiare i bambini, sia per non abituare i loro organismi allo stesso alimento. Preferibile una merenda ricca di carboidrati ma povera di grassi. Biscotti, crackers, torte asciutte senza creme, crostate, panini, sono un ottimo spuntino. (Continua dopo la foto)

scuoladentro

Nutrire i bambini in maniera sana non significa escludere completamente i dolci dalla loro alimentazione. L’importante è ridurre al minimo il consumo di merendine confezionate e sostituirle con un dolce preparato in casa con ingredienti genuini e senza conservanti. Giusto spaziare dal dolce al salato, senza dimenticare la frutta. (Continua dopo le foto)

scuoladentro1 scuoladentro2

Già perché i valori nutrizionali della frutta non sono altro che un beneficio per lo studente che è impegnato a dover affrontare ancora altre ore di studio dopo l’intervallo. bambini si sa, non amano particolarmente la frutta. Ecco allora un piccolo trucco per far apprezzare loro mele, arance, mandarini, melone, uva e così via. Il segreto è presentarla loro sotto forme creative e fantasiose. Anche lo yogurt può essere una merenda appetitosa soprattutto se contiene pezzi di frutta o lo si accompagna con cereali secchi da lasciare ammorbidire nel vasetto.