fragole in gravidanza
Alimentazione Gravidanza

Fragole in gravidanza: i pro e i contro

fragole in gravidanza

Le future mamme dovranno evitare le fragole in gravidanza? Seguite bene i nostri consigli, e vedrete che, con un po’ di attenzione, non dovremo compiere questo sacrificio!

La scelta dei cibi ed il loro abbinamento diventa un elemento essenziale in gravidanza per la tutela della salute della mamma e del nascituro . Essenziale è anche la conoscenza dei cibi e dei relativi apporti, in termini di minerali, vitamine e proteine, di cui ogni elemento è vettore.

L’alimentazione gioca un ruolo importantissimo, ed anche quei cibi che accendono la nostra golosità, in qualche modo vanno inquadrati e “gestiti”. Certo, immaginare un bel cestino di fragole rosse e lucide… mette l’acquolina in bocca, cosi come pensare al profumo ed al sapore intenso di quelle più piccole e selvagge, le fragoline di bosco… ma occhio, comunque, alle fragole in gravidanza…

Per la salute della mamma e del bambino, frutta e verdura giocano un ruolo importantissimo nell’alimentazione, in quanto apportatori di di fibre, vitamine e sali minerali. E cosi è anche per le fragole. Ricche di Vitamina C, che serve anche nell’assorbimento del ferro,  e di iodio, aiutano a combattere lo stress e la stipsi.

Fragole in gravidanza

Allo stesso tempo però bisogna dire che le fragole in gravidanza restano un frutto allergizzante e , sebbene possiamo immaginare che la futura mamma abbia avuto prima di essere in gravidanza la possibilità di assaggiare e quindi testare eventuali allergie verso questo frutto, nulla si sa circa l’effetto che potrebbe avere sul feto. In ogni caso procedere con piccoli assaggi.

Sebbene alcuni ginecologi sconsiglino le fragole, a priori, se si decidesse di consumarle bisogna fare molta attenzione. Al pari di tutti i frutti e le verdure crude le fragole vanno lavate e pulite accuratamente. A maggior ragione che è un frutto che cresce a stretto contatto con la terra, quindi più esposto al contatto diretto con le feci di animali. Una cattiva igiene nella pulitura e lavatura el frutto potrebbe esporre la futura mamma al rischio  di Toxoplasmosi.

Fragole in gravidanza: si o no?fragole in gravidanza

Sebbene alcuni medici le sconsiglino in gravidanza, in quanto facente parte della famiglia degli allergizzanti… e poi perché è un frutto NON sbucciabile che cresce a contatto diretto con la terra, quindi possibile veicolo di malattie tipo la toxoplasmosi, etc… nonostante tutto, altri medici non pongono un divieto assoluto verso questo frutto, purché si presti la massima attenzione!

Fragole in gravidanza: a cosa dobbiamo prestare attenzione?

fragole in gravidanza

Allergie: prima di soddisfare la golosità mangiando il frutto… i frutti con soddisfazione è bene accertarsi che non insorgano arrossamenti della cute, bollicine o pruriti. Dopo aver quindi assaggiato e testato il frutto… mangiarne, ma con moderazione.

Igiene: ancor prima dell’assaggio – test, lavare le fragole con cura, al pari di tutte le altre verdure che vengono consumate crude. Un buon metodo rimane quello di lasciarle in acqua con bicarbonato almeno per dieci minuti, prima di risciacquarle piu’ volte con acqua corrente. Questo per ridurre al massimo il rischio che eventuali microorganismi nocivi, come quello della toxoplasmosi, possano in qualche modo essere un pericolo per la salute della futura mamma.

In ogni caso il consumo di fragole deve essere decisamente moderato.