05-10
mytraffic Notizie

Esce in giardino per controllare la figlia ed è terrore: il cane afferra la piccola dal pannolino e la scaraventa per terra. Ma solo dopo alcuni attimi di paura, la mamma si rende conto di quello che è successo davvero

 

Quando si adotta un cane, si sa, ad un certo punto lui restituisce il favore. Può essere attraverso una fornitura giornaliera di baci e coccole o anche salvando la vita a un membro della famiglia. È quello che è successo a Charlotte Svilicic, una bimba di un anno e mezzo. La piccola stava giocando in giardino, quando il doberman Khan, adottato dai suoi genitori solo pochi giorni prima, è riuscito a salvarla da un morso di un serpente, il King Brown, il secondo più velenoso dell’Australia. Accortosi del pericolo, il dobermann si è lanciato per afferrare con i denti il pannolino della bambina e scagliarla lontano dal serpente. Il gesto eroico del cane ha fatto il giro del web e Catherine, la mamma di Charlotte, ha voluto raccontare questa bellissima storia di amore tra il Khan e la sua piccola padroncina. “Se non l’avessi visto con i miei occhi, non ci avrei mai creduto, – ha detto mamma Catherine – Khan le si è avvicinato e l’ha toccata col muso, non capivo cosa stesse facendo, pensavo che volesse giocare. Poi è diventato più violento, la spingeva forte e abbaiava in un modo strano, come se la stesse chiamando ma la bambina non gli dava retta”. (Continua a leggere dopo la foto)

1618594380

”A quel punto l’ha afferrata per il vestitino e l’ha letteralmente lanciata via. Charlotte è volata per più di un metro e quando è atterrata si è messa a piangere. Mentre mi precipitavo verso di lei, – ha raccontato ancora la donna – preoccupata per il comportamento del cane, ho visto il serpente che lo mordeva a una zampa e andava via velocemente. Khan ha guaito forte, si è precipitato a casa, poi è svenuto. Ho cominciato a urlare, chiamando mio marito. Così, capito il pericolo, lo abbiamo caricato in macchina e siamo corsi alla clinica veterinaria”. (Continua a leggere dopo la foto)

foto-blog-doberman-afferra-il-bimbo-dal-pannolino-e-lo-trascina-lontano-salvandolo-da-un-serpente-mortale1 02-22

Grazie all’immediato intervento dei medici Khan si è ripreso e oggi sta benissimo. I coniugi Svilicic pensavano di aver commesso un grande errore nel fidarsi del cane e lasciarlo a contatto con la figlia dopo solo 4 giorni. Ma si sono resi conto, invece, che non avrebbero potuto fare una scelta migliore e se oggi possono abbracciare ancora la bambina è solo grazie a quell’inaspettato salvatore.