Emoglobina bassa
Bambino

Emoglobina bassa, tutte le cause!

Emoglobina bassa

L’emoglobina è una proteina presente all’interno dei globuli rossi, che ha lo scopo principale di trasportare l’ossigeno dai polmoni agli organi e ai tessuti periferici. Quando si parla di emoglobina bassa, la concentrazione di emoglobina sarà inferiore alla media delle proteine di emoglobina che conducono l’ossigeno nel sangue, generando una serie di cause ben note.

Quando si parla di emoglobina bassa

Sebbene i valori di riferimento possano cambiare, di norma si parla di emoglobina bassa quando si ha un valore di meno di 13,5 grammi di emoglobina per decilitro (o, se volete, 135 grammi per litro) negli uomini, e meno di 12 grammi per decilitro (120 grammi per litro) nelle donne. Nei bambini la definizione dei valori di riferimento subisce molte oscillazioni, e varia con l’età e il sesso.

Cause dell’emoglobina bassa

Difficile stabilire con certezza quali sono le cause dell’emoglobina bassa senza effettuare ulteriori test. Anche perchè, fortunatamente, non sempre un valore basso di emoglobina è sintomo di malattia (anzi), poichè figlio di determinanti fisiologiche (si pensi alle donne in gravidanza).

È pur vero, però, che altre volte l’emoglobina bassa può essere associata a malattie ad altre condizioni. Si pensi all’anemia aplastica, alla cirrosi, all’anemia da carenza di ferro, o ancora alle malattie renali, all’avvelenamento da piombo, alla leucemia, al mieloma multiplo. Ancora, è possibile che l’emoglobina bassa possa essere detrminata dall’utilizzo di alcuni farmaci utilizzati per contrastare le infezioni, dal linfoma di Hodkin, da ipotiroidismo.

Per quanto ovvio, non occorre preoccuparsi inutilmente. Se infatti l’elenco delle potenziali determinanti dell’emoglobina bassa sono numerose (e alcune abbastanza gravi), è anche vero che nella maggior parte dei casi si tratta di una condizione transitoria determinata da scenari lievi. Un periodo mestruale pesante, una perdita di sangue, un sanguinamento esterno o interno, sono alcune delle cause più note.

Cosa accade quando si ha l’emoglobina bassa

I principali sintomi dell’emoglobina bassa sono determinanti principalmente da un battito cardiaco più veloce del normale, una sensazione di fatica, l’impressione di avere il fiato corto, la mancanza di energia durante l’attività fisica, un pallore diffuso.

Se si riconoscono alcuni dei sintomi di cui sopra, potrebbe essere utile parlarne con il proprio medico ed effettuare un comune esame del sangue, dal quale poter comprendere se si sia effettivamente o meno in uno scenario di emoglobina bassa, e individuare quelle che potrebbero essere le determinanti di una condizione non rarissima, che è tuttavia bene cercare di approfondire con tempestività e precisione.