bimbodentro
mytraffic Storie di vita

È morto a 4 anni per un tumore non operabile al cervello. Nel terzo anniversario della sua scomparsa, la madre gli chiede un “segno”. Va al cimitero ed è allora che succede tutto

 

Nel breve periodo che gli restava da vivere, dopo la tremenda diagnosi, i suoi genitori – aiutati dalla comunità e da alcuni amici – fecero di tutto per rendere memorabili i suoi ultimi giorni sulla terra. Jack riuscì così ad incontrare uno dei suoi idoli, il cantante inglese Gary Barlow, e a ricevere un video messaggio da parte dell’attore Matt Smith, interprete dell’Undicesimo Dottore nella nota serie televisiva “Doctor Who”. Dopo la sua morte, la sua famiglia organizzò per lui un funerale in stile “Star Wars”. Nel gennaio del 2014 i medici diagnosticarono al bambino, che all’epoca dei fatti aveva solo 4 anni un tumore al cervello inoperabile. Aveva solo il 5% di possibilità di sopravvivere al male che lo stava consumando. Pochi mesi dopo, ad aprile, il piccolo è morto. Tre anni dopo, la mamma Marie Robinson, 45 anni, in un momento di sconforto ha chiesto un ‘segno’ dal suo bambino per l’anniversario della sua morte. La donna, che viene da Waterlooville, ha anche altri tre figli: il fratello gemello di Jack, Liam, e tre sorelle più grandi di lui. Ha spiegato la donna al ‘Mirror’ online che sabato scorso in occasione del terzo anniversario della morte è salita in auto chiedendo al figlio di mostrarsi in qualche modo. (Continua dopo la foto)

mariedentro

Dopo il lavoro, Marie Robinson si è così recata al cimitero e si è seduta per terra affianco alla tomba del suo piccolo. A un certo punto, “un pettirosso continuava volare intorno a me cercando di appoggiarsi sopra, alla fine è atterrato sul mio piede, non sembrava avere paura”. La donna ha ripreso la scena con lo smartphone, postando il video su Facebook: “Lui continuava a guardarmi direttamente in faccia e ad un certo punto è atterrato sulla mia spalla e mi ha beccata un paio di volte”. Il pettirosso si è posato sul suo piede, sulla tomba del bambino e poi sul palmo della mano di Marie. La donna si è sciolta in un pianto, credendo che quello era un segno della presenza del suo bambino. (Continua dopo le foto)

mariefb mariefb1

Il video della donna col pettirosso, postato su Facebook, è stato condiviso migliaia di volte e ha avuto oltre 7 milioni di visualizzazioni solo nella giornata di sabato, ricevendo 26 mila like e venendo condiviso 4500 volte.. Sempre sul suo profilo, Marie ha raccontato questa storia, pubblicando il filmato dell’incontro e commentandolo con queste parole: “Non riesco a credere a ciò che è appena successo. Sono venuta a trovare il mio prezioso bambino, mi sono seduta vicino a lui ed è successo questo”. Secondo vecchie credenze infatti, i pettirossi sono considerati un simbolo della presenza delle persone care.