padre
Notizie

Condannato a 40 anni di carcere per l’omicidio del suocero, una petizione popolare chiede di scarcerarlo. Cosa è successo?

 

A novembre Jay Maynor, 43 anni, che vive in Alabama, è stato condannato a quarant’anni di prigione per l’omicidio di Raymond Earl Brooks, 59 anni, nonno adottivo della figlia. Maynor aveva deciso di uccidere Brooks dopo un litigio con la figlia. È salito sulla sua motocicletta ed è arrivato a casa del nonno, lo ha sorpreso nel suo cortile e gli ha sparato. A sangue freddo. Uccidendolo sul colpo. E ora una petizione con 13 mila firme chiede la scarcerazione dell’omicida. Che cosa è successo?

(Continua dopo la foto)

nonno

Lui è l’orco, il nonno adottivo di una ragazza che oggi ha 24 anni e che ha trovato da adulta il coraggio di raccontare tutto: fin da quando aveva 8 anni, il nonno, cui i genitori la lasciavano per andare a lavorare, abusava di lei. L’uomo, condannato a 5 anni di carcere per violenze, aveva scontato soltanto 27 mesi ed era di nuovo a piede libero, prima che quel pomeriggio, incontrasse suo genero.

julia

padre1

La giovane, che ora è madre di tre bambini, ha raccontato che il padre si è dichiarato subito colpevole per evitarle il dolore di dover di nuovo raccontare, in tribunale, le violenze subite dal nonno adottivo. «Papà mi stava proteggendo, come ogni padre dovrebbe fare – ha detto -. È un padre straordinario, il migliore. Ci ama così tanto. La sua condanna è troppo dura: sta vivendo un inferno.Vi prego fategli la grazia: lo ha ucciso per me”