uova
Alimentazione

Come risparmiare sulla spesa: 10 cibi che buttiamo sempre e che, invece, possiamo mettere nel congelatore

 

Se riuscissimo ad usare di più il congelatore, potremmo abbattere il costo della spesa al supermercato di 200 euro l’anno. Non male! Come fare? Congelando cibi che, freschi o crudi,  non abbiamo mai osato portare “sotto 0”. La regola? tutti gli “avanzi” si possono congelare e, con qualche accorgimento, salvate il gusto, e le proprietà degli alimenti.

(Continua dopo la foto)

pomodori congelati

Per la paura di compromettere le qualità del cibo e di andare incontro ad intossicazioni alimentari, spesso non osiamo, eppure sono tantissimi gli alimenti, insospettabili, che possiamo congelare. L’importante è farlo al momento giusto senza dimenticarli nel vano più freddo della casa: l’ideale è utilizzare il cibo entro i tre/sei mesi dal congelamento. Attenzione però: la durata in freezer dipende dalla sua temperatura, meno va giù di gradi, prima dovrete tirar fuori il malloppo. «Si può congelare praticamente tutto — ha detto Helen White della campagna Love Food Hate Waste —. Poche le eccezioni: una di questa sono i formaggi a pasta molle».

  1. Uova Pensavate che la confezione maxi risparmio di uova non potesse essere consumata? Sbagliavate. Le uova si possono congelare anche crude, il metodo migliore e toglierle dal guscio e sbatterle delicatamente aggiungendo magari del sale per evitare che diventino granulose.
  2. Il burro in frigo è vicina alla data di scadenza e non lo avete neanche mai aperto? Lasciatelo nella sua confezione, chiudetelo in un sacchetto per il congelamento e mettetelo in freezer. Attenzione però: dopo 3/4 mesi andrà consumato.Uva-congelata-640x425
  3. Più che per la conservazione, congelare la farina è utile per evitare che piccoli parassiti si impossessino della vostra confezione, specie se avete avanzi dell’inverno e state per parire per le vacanze . Basta metterla in contenitori asciutti ed ermetici per non far entrare l’umidità.
  4. Zuppe, pizze, torte salate: alcuni piatti, è vero, sarebbe meglio congelarli da crudi, per evitare brutte sorprese in forno, ma nessuno vi vieta di provare a congelare la lasagna della mamma che vi è avanzata a cuocerla a basse temperature dopo. Per le zuppe e le vellutate invece andate tranquilli, congelateli magari in monoporzione e scongelateli poco prima di mangiarli. Anche l’arrosto avanzato si tiene bene in freezer!
  5. La notizia non è solo che la marmellata può essere congelata, quanto che la marmellata in freezer dura oltre un anno.
  6. Uva. Si può essere messa in freezer e mantiene la sua bontà
  7. Pomodori. Una volta fuori dal freezer non li potrete consumare in insalata, ma saranno perfetti per una salsa
  8. Riso e altri cereali. E’ un modo pratico,  cuocendoli prima, congelarli, e ricordarsi di tirarli fuori al mattino, prima d’uscire di casa
  9. Frutta secca (mandole, noci, nocciole, noci pecan) possono essere messe nel congelatore, infatti deperiscono facilmente per via dell’alto contenuto di oli, che aumenta le probabilità di irrancidimento. Conservata a bassa temperatura, la frutta secca rimane fresca e saporita  per almeno 3 mesi.
  10. Passato di verdura o creme di verdure o brodo: potete congelarle nei sacchetti per il freezer o riempire un sacchetto per fare i cubetti di ghiaccio con il passato e scongelare poi il numero di cubetti necessari per tutta la famiglia. Si scongela nella pentola o nel microonde.